Notizie

ALBESE: CON I GIOVANI DEL TERRITORIO PER PUNTARE IN ALTO

Non sarà esaltante come la classifica del Girone B di Eccellenza, ma sicuramente per l’Albese la graduatoria recentemente pubblicata dalla Federazione rel

Non sarà esaltante come la classifica del Girone B di Eccellenza, ma sicuramente per l’Albese la graduatoria recentemente pubblicata dalla Federazione relativa all’utilizzo dei giovani in prima squadra è grande motivo di orgoglio. Nella classifica volta a premiare quelle squadre che maggior spazio danno ai calciatori nati nelle annate ’92,’93,’94,’95 con premi in denaro che vanno dai 6.500 euro alla prima classificata ai 1.650 euro alla terza passando per i 3.250 euro destinati alla seconda, la società di Franco Rava occupa infatti il terzo posto della graduatoria, alle spalle di due squadre in lotta per non retrocedere come Busca e Sporting Cenisia, dimostrazione di come sia possibile portare avanti una linea “verde” senza tralasciare i risultati e, soprattutto, un’ottima risposta a chi continua a sostenere che i giovani, ancor più albesi, poco spazio trovano nella prima squadra biancoazzurra. “La classifica parziale redatta dalla FIGC ci induce a fare qualche riflessione – il commento di un soddisfatto Franco Rava – primo fra tutti la constatazione di come l’Albese stia guidando il campionato di Eccellenza affidandosi ai più giovani, il che ci porta a pensare che, come società, guardiamo sì ai giovani, ma di qualità. E un ulteriore motivo di orgoglio è vedere come molti di questi ragazzi siano cresciuti nel nostro vivaio. Ragazzi come Cornero, Gallesio, Delpiano, Gambino hanno fatto tutti la trafila nelle nostre giovanili, qualcuno ha già esordito in Serie D ed oggi stanno facendo la differenza in Eccellenza, garantendoci in caso di promozione in Serie D un’ottima base sulla quale partire. E poi c’è il nostro capitano Niccolò Garrone, senza dubbio il frutto più luminoso del nostro vivaio, tornato quest’anno con noi dopo una felice esperienza in Lega Pro a Casale. Come si vede, nonostante qualcuno cerchi ancora di dire il contrario, c’è molta Alba nell’Albese che sta conducendo il campionato di Eccellenza e, alla base, c’è una società che sta lavorando molto bene con il suo settore giovanile” Se c’è molta Alba nell’Albese capolista, è anche merito dell’allenatore Giancarlo Rosso, albese doc che, negli ultimi anni, sempre maggiore spazio ha dato a giocatori del vivaio biancoazzurro, come confermano i vari Garrone, Cornero, Gallesio, Delpiano e, ultimo della serie, Gabriele Gambino, difensore classe ’94 ad inizio anno nella Juniores ed oggi pedina importantissima per la prima squadra “Da albese ogni volta che faccio debuttare in prima squadra un ragazzo di Alba è per me motivo di grande soddisfazione. Sono orgoglioso per avere inserito in distinta, nella gara interna con l’Olmo, 10 giocatori albesi, un record per l’Eccellenza, che testimonia quanto bene stia lavorando il nostro settore giovanile. Così come sono felicissimo che una sfida cruciale come quella con la Pro Dronero sia stata decisa da una doppietta di Garrone e da una rete di Cornero, due ragazzi nati calcisticamente nell’Albese. Purtroppo, per motivi a me sconosciuti, continua ad esserci questo pregiudizio che vuole l’Albese poco propensa a valorizzare i giovani e a portare in prima squadra i ragazzi del proprio vivaio. Per nostra fortuna nel calcio parlano i fatti, ed i fatti dicono che sono sempre di più i ragazzi del nostro settore giovanile entrati nell’ottica della prima squadra. I vari Credendino, Gambino, Colla, Savigliano hanno già esordito, altri si stanno regolarmente allenando con noi e sono certo che torneranno utili nel corso della stagione. In un momento così delicato per tutto il movimento sportivo, è di fondamentale importanza valorizzare i giocatori cresciuti in casa e questa è la politica che vogliamo portare avanti, per dare lustro non solo alla nostra società ma ad un intero territorio”. Un pensiero, questo, condiviso da Mauro Ribezzo, allenatore di una Juniores Regionale seconda in classifica, sempre più saccheggiata dalla prima squadra “Rispetto al recente passato, è cambiata notevolmente la politica della società in fatto di gestione dei giovani. La collaborazione tra Juniores e prima squadra si è fatta strettissima, questo perché anche a causa del ridimensionamento economico della società, abbiamo avvertito l’esigenza di puntare fortemente su ragazzi di casa, andando a riscoprire o a valorizzare quei talenti cresciuti nel nostro vivaio. Rispetto al passato, poi, con la Juniores si è deciso di adottare un metodo differente, lasciando da parte i fuori quota e puntando sui ragazzi della classe ’95 e ’96 in modo da costruire una solida base per il futuro. Importante potrebbe poi risultare la stretta collaborazione con le altre società di Alba se insieme si potesse operare nel costituire squadre di primo piano come rappresentanza di tutto il territorio albese”. QUESTA LA CLASSIFICA DEI GIOVANI AGGIORNATA ALLA 2^ GIORNATA DI RITORNO: Busca 71 Sporting Cenisia 56 ALBESE 35 Junior Biellese 31 Chisola 30 Cavour 24 Valenzana Mado 24 Volpiano 24 Gattinara 21 Pinerolo 21 Airascacumianese 15 Ivrea 15 Cheraschese 14 Bene Narzole 14 Lucento 14 Settimo 14 Gassino SR 7 Borgomanero 7 Borgaro 7 Pro Settimo 7 Pro Dronero 7

Gallesio e il ’95 Colaianni festeggiano la prodezza di Cornero con la Pro,Federico Colla nel match casalingo con l’Olmo,Edoardo Cornero, protagonista sia in Serie D che in Eccellenza,Edoardo Delpiano, per lui tre reti in questa stagione,Mattia Gallesio, classe ’93, perno del centrocampo biancoazzurro,Il ’94 Gabriele Gambino nella gara con l’Acqui,Il capitano Niccolò Garrone, vera bandiera albese,Luca Savigliano, classe 1995, punto di forza della Juniores, ha debuttato in prima squadra,Marco Credendino, già due presenze in prima squadra