Notizie

ALBESE – VILLALVERNIA: DUE PALI E TANTA SFORTUNA

VILLALVERNIA – ALBESE 3-2VILLALVERNIA VAL BORBERA:Gaione Farella, Di Placido(15′ st Guaraglia,), Balestra, Patrone Odino, BalacchI, Anania (15′ st

VILLALVERNIA – ALBESE 3-2 VILLALVERNIA VAL BORBERA:Gaione Farella, Di Placido(15′ st Guaraglia,), Balestra, Patrone Odino, BalacchI, Anania (15′ st Magné) Viscomi (20′ st Massaro) Mair, Beretta. All. Merlo ALBESE: Baudena,CornerO, Cuttini, Staffolarini, Nebbia Cagnasso, Mauri, Antonelli (35′ st Fici), Piovano Perrone(32′ st Chieppa), Ferrari(12′ st Cappannelli). All. Rosso ARBITRO: Zingrillo di Monza NOTE: espulso Merlo (allenatore Villalvernia, 45′ st) per proteste. RETI: pt 15′ Antonelli, 35′ Beretta st 10′ Mair, 16′ Perrone, 51′ Massaro TORTONA – Che l’Albese non avesse un gran feeling con la fortuna lo si era già intuito la stagione passata. Oggi se ne ha la conferma, dopo l’ennesima partita dominata ma terminata con un pugno di mosche per i ragazzi di Rosso. Che nel turno infrasettimanale con il Villalvernia sul campo di Tortona, creano molto, sprecano altrettanto, vanno a segno due volte ma alla fine subiscono la rete che li condanna a tempo abbondantemente scaduto. Partono bene i bianco/azzurri e al 12′ Antonelli su punizione tocca corto per Nebbia che lascia partire un bolide che termina di poco a lato. E’ il preambolo della rete che giunge al quarto d’ora: punizione chirurgica di Antonelli dal limite dell’area e nulla da fare per Gaione. La reazione del Villalvernia si limita ad un tiro alle stelle di Mair da centro area, quindi è nuovamente monologo albese, con Piovano che, servito da Cagnasso, non trova lo specchio della porta. Al 35′ la beffa: Balacchi serve Beretta in area, Baudena non esce tempestivamente e la punta alessandrina insacca. Quattro minuti più tardi Piovano fa tutto benissimo, da fuori area lascia partire un gran tiro che si stampa sul palo e termina fuori. L’avvio di ripresa è da incubo per l’Albese: Balacchi per Mair da posizione defilata, tiro a mezza altezza e rete del vantaggio locale. La reazione dell’Albese è veemente e si trasforma in un vero assedio alla porta di Gaione. Al 10′ Piovano lavora bene la palla per Ferrari che lascia partire un cross morbito per Perrone che distanza insacca la sua terza rete stagionale. Due minuti più tardi è Mauri a servire Ferrari, difensore saltato ma quando c’è solo la palla da buttare dentro la mira è imprecisa. Al 39′ Chieppa mette al centro per Piovano che non arriva di un soffio alla deviazione in rete, mentre al 43′ è Chieppa a tentare di piazzare la palla ma ancora una volta è il palo a dire no all’Albese. In pieno recupero, quando il pari sembra essere acquisito, la doccia fredda: punizione morbida di Odino, testa del neo entrato Massaro e tripudio alessandrino. Per l’Albese, l’ennesima buona gara e tantissima amarezza.

Il giovane Piovano, buona la sua prova