Notizie

ALL’ALBESE IL DERBY CON IL CORNELIANOROERO. DECIDE BERBERI

Da sempre il derby è una partita che fa storia a sè, una gara nella quale i valori in campo possono venire stravolti e le sorprese sono sempre dietro l’an

Da sempre il derby è una partita che fa storia a sè, una gara nella quale i valori in campo possono venire stravolti e le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Albese -CornelianoRoero, una autentica incognita a queste latitudini, ha rispettato a pieno i pronostici, con i locali che si impongono conquistando, seppur solo per qualche ora, la vetta solitaria della classifica, ma lo fanno al termine di una gara nervosa, dominata sul piano delle occasioni ma rimasta in bilico sino alla fine a causa dei problemi degli albesi nel chiudere l’incontro capitalizzando le numerose occasioni da rete create. L’avvio di gara è un monologo dei ragazzi di Rosso, che già al 3′ sfiorano il vantaggio grazie ad uno spunto sulla destra di Cornero che mette al centro un invitante pallone schiacciato in porta da Berberi ma Maio fa buona guardia e blocca sicuro. ALl’11’ci prova Poli dal limite dell’area dopo una bella iniziativa personale, con l’estremo difensore ospite che blocca in due tempi. Ancora Albese vicina alla rete al 25′ al termine di un’azione da manuale: caparbio spunto di Gallesio a centrocampo che serve Cornero, traversone al bacio dell’esterno albese sul quale si avventa Berberi ma al momento del tiro l’attaccante viene rimontato da un avversario che sventa la minaccia. E’ solo la prova generale del gol che arriva un minuto più tardi: palla al centro di Bellan per Berberi che al volo incrocia beffando Maio che nulla può se non guardare la palla infilarsi nell’angolo più lontano. La rete galvanizza l’Albese che continua ad attaccare e al 30′ l’ispiratissimo Cornero mette ancora una volta Berberi nelle condizioni di incornare da buona posizione ma la palla termina alta. Al 42′ la grande possibilità peri locali di chiudere la gra con Manuel Sinato che, dal vertice destro dell’area, lascia partire un gran tiro che si stampa sull’incrocio dei pali. I locali sono padroni del campo, eppure nel recupero potrebbe materializzarsi la beffa, prim al 44′ quando Fantini e Garrone dialogano nello stretto, con l’ex capitano albese che batte su Baudena bravo ad opporsi di istinto, quindi al 45′ quando in seguito ad una furibonda mischia in area albese la palla schizza verso il portiere locale bravo a farla carambolare sul palo e quindi sul fondo. La ripresa si apre come si era chiuso il primo tempo, con gli ospiti che attaccano a testa bassa e, al 6′, un errore della retroguardia albese su un lancio lungo dei roerini consente a Fantini di venirsi a trovare solo in area albese ma la conclusione dell’ex attaccante del Cuneo termina sull’esterno della rete. L’Albese conscia del pericolo corso torna ad alzare il baricentro e al 13′ Maio deve compiere un autentico miracolo per respingere in tuffo un’incornata di Berberi su invito di Poli. Al 24′ tutto pare volgere al meglio per i locali che si trovano in superiorità numerica grazie ad un secondo giallo dato a Lombardo per un veniale fallo di mano a centrocampo, parso ai più eccessivo. Con un uomo in più l’Albese inizia a premere con maggiore insistenza per chiudere la gara e scacciare così l’incubo già vissuto con il Benenarzole. In rapida successione Galvagno e Del Piano dal limite mancano la porta di un niente, quindi al 29′ Manuel Sinato, servito a centro area, arriva in ritardo sul pallone spedendolo fuori a porta vuota. Un’occasione ghiotta come quella fallita cinque minuti dopo da Berberi che, imbeccato da Del Piano, calcia alle stelle una sorta di rigore in movimento. Un errore che potrebbe costare carissimo all’Albese perchè al 42′ su una punizione dalla tre quarti, Baudena esce di pugni rinviando corto, Garrone di testa trova la porta ma sulla linea si materializza un monumentale Praino che sventa la minaccia, evita la beffa e regala la vetta all’Albese seppur solo per qualche ora. ALBESE: Baudena, Gambino, Sinato Matt., Gallesio, Praino, Bellan (21’st Galvagno), Cornero, Magnone, Sinato Man, Berberi (41’st Granieri), Poli (21’st Del Piano). A disp. Tarantini, Colla, Daziano, Politanò. All. Rosso CORNELIANOROERO: Maio, Morone, Terlizzi, Giordana, Lombardo, Roccia, Fantini (34’st Dominin), Garrone, Padovan (17’st Torre), Ceci (21’st Romani). A disp. Cheinasso, Sandri, Valfrè, Gatto. All. Battaglino Arbitro: Peloso di Nichelino RETI: 26′ Berberi

,,,,,,,