Notizie

ALLIEVI 94 FASCIA B: ALBESE – OLMO 84 DONATELLO 4-1 (pt. 2-0)

30 maggio 2010 – Spareggio per il titolo CAMPIONI!!!ALBESE (4-4-2): Gramaglia (39’st. Giordana), Wang (35′ st. Bertaina), Gambino, Boggione, Giaccar

30 maggio 2010 – Spareggio per il titolo CAMPIONI!!! ALBESE (4-4-2): Gramaglia (39’st. Giordana), Wang (35′ st. Bertaina), Gambino, Boggione, Giaccardo (20′ st. Rabino), P. Ferrero (28′ st. Salari), Astrua, Passante, Germano (29′ st. Sobrero), Proglio (35′ st. Colla), Benevello (13′ st. Affori). All.: Gammino Massimo OLMO 84 (4-4-2): Oggero, Bedino, Bima, Magnaldi, Milano, Pacheco, Parola, Brondello, Ansaldi, Fornasero, Civalleri. A disp.: Rebagliati, Bernardi, Vassallo. All.: Femia Andrea RETI: 7′ pt. Gambino (A) 10′ pt. Passante (A) 5′ st. Pacheco (O) 27′ st. P. Ferrero (A) 32′ st. Sobrero (A). Note: giornata calda, terreno in ottime condizioni. Spettatori 80 circa tra cui il presidente dell’Olmo, il vicepresidente dell’Albese Angelo Ferrero ed il segretario generale saverio Roman. Angoli 8-5 per l’Albese. Ammoniti: Boggione, Rabino e Germano per l’Albese Pacheco, Magnaldi, Fornasero e Bedino per l’Olmo. Olmo in maglia bianca Albese per la prima volta in maglia gialla. Ottimo arbitraggio proveniente dalla sezione di Pinerolo. COMUNALE, RACCONIGI – Perfetta. La giornata dei giovani biancazzurri si sintetizza in questa parola. Vittoria giusta al termine di una partita giocata ottimamente che completa il lavoro di una lunga stagione iniziata non bene con il terzo posto nella fase di qualificazione ma conclusa con la vittoria del titolo provinciale e la qualificazione alla Coppa Piemonte-Valle d’Aosta nuovo obiettivo della squadra. Avversari che arrivano un po’ stanchi dovuto dall’inseguimento effettuato nei confronti dei biancazzurri iniziato dalla vittoria nello scontro diretto di Madonna dell’Olmo di 40 giorni prima e terminato con l’aggancio avvenuto all’ultima giornata il mercoledì precedente nel recupero col Pedona. Squadra da rispettare ma non temere visto il divario tecnico-tattico mostrato in stagione che solo alcuni episodi hanno trascinato in questa partita da dentro o fuori. Ospiti temibili nella parte centrale del campo con la coppia difensiva, la mediana e gli attaccanti con punta di diamante Civalleri (quasi 30 goal per lui in stagione). Ma mister Gammino coadiuvato da Vione hanno in serbo le giuste contromosse e schierano la solita linea a quattro con Giaccardo al posto di Bertaina centrocampo con Astrua e Passante coppia centrale e Germano e P. Ferrero larghi sugli esterni Benevello punta centrale con Proglio in appoggio, tutto ciò per approfittare dei punti deboli degli avversari che sono gli esterni difensivi. Unici assenti nei langaroli Revello e L. Ferrero. Pronti via ed al 2o minuto la punizione dai venti metri di Fornasero è leggermente deviata dalla barriera e Gramaglia deve togliere la sfera da sotto la traversa. Occasione che sveglia l’Albese subito al 6o con Germano impegnano l’ottimo Oggero in corner. Angolo battuto da P. Ferrero respinge la difesa, Benevello manda in girata nuovamente al centro trovando Gambino colpevolmente lasciato solo a due metri dalla porta che deve solo schiacciare di testa nell’angoli:1-0. Passano tre minuti e nuovo corner di Ferrero sul primo palo, inserimento perfetto di Passante che colpisce di testa la sua frustata si infila sotto la traversa per il raddoppio. Olmo frastornato ed incapace di reagire se non con lanci lunghi a cercare di sfruttare la velocità delle proprie punte, Albese sicura di sè che mantiene saldamente il pallino del gioco con un ottimo giropalla. Germano e P. Ferrero sono due schegge sulle fasce e i difensori cuneesi devono ricorrere al fallo sistematico. Si erge protagonista Oggero che sventa il tris respinge col piede il tentativo a botta sicura in diagonale di Germano. Poi tocca a Benevello provarci ma il suo tiro è centrale. L’ultima occasione del primo tempo è di Proglio su cornere da sinistra ma il suo colpo di testa a tre metri dalla porta termina clamorosamente al lato. La ripresa inizia con l’Olmo più intraprendente che approfitta del momento di rilassamento dei giocatori albesi. Al 5o su taglio di Brondello Pacheco appena dentro l’area lascia partire un diagonale di sinistro che si infila sotto la traversa:2-1 e partita riaperta. Premono i giocatori in maglia bianca anche se solamente con l’unico schema del lancio lungo per le punte. All’11o Gambino è prodigioso nel recupero su Civalleri lanciato solitario verso Gramaglia. Al 14o lo stesso Gramaglia para a terra una punizione di Brondello che buca la barriera. Poi l’Albese riprende il controllo con Germano che tocca debolmente davanti al portiere che riesce a respingere. Al 21o grandissima parata di Oggero di piede sul tiro al volo dal limite di Astrua che passa in mezzo ad una selva di gambe ma nulla può al 27o quando Astrua trova P. Ferrero in area che con un preciso rasoterra fa 3 a 1. Ci prova allora Civalleri al 30o ma Gramaglia si immola in uscita e due minuti dopo il lancio di Boggione trova sullo scatto Sobrero appena entrato, il suo pallonetto dal limite è perfetto: 4-1 e game over. C’è ancora tempo per l’azione più bella del match al 34o tutta di prima: Astrua per Affori, sponda a Passante che cambia gioco per Sobrero che crossa in mezzo per Proglio che in mezza rovesciata mette nell’angolino trovando ancora lo strepitoso balzo di Oggero. Poi triplice fischio con festa biancazzurra sotto la tribuna e gavettoni vari. Grazie di cuore. Ora tocca alla Coppa Piemonte-Valle d’Aosta strutturata con i quarti di finale in due accoppiamenti andata-ritorno, passa la vincente del doppio confronto, ed un triangolare, passano le prime due, che qualifica alle semifinali in partita unica in campo neutro e poi finalissima secca anch’essa ovviamente in campo neutro. Accoppiamenti: Cossatese Spolina-Città di Baveno e Castellazzo Bormida-Albese Calcio triangolare: Volpiano-Lucento-Orbassano Gabetto. Per cui la prossima sfida per i nostri ragazzi è l’andata dei quarti di finale mercoledì 2 giugno 2010 alle ore 16,30 al Comunale di Castellazzo Bormida, via Milite Ignoto contro i padroni di casa vincitori del Comitato Asti-Alessandria del Castellazzo Calcio. Ritorno domenica 6 giugno 2010 alle ore 16,30 al Coppino di Alba per l’ultima partita interna di stagione convinti che non sarà l’ultima in generale ma solo la partita che porterà i ragazzi alle semifinali di Coppa.