Notizie

BERBERI-SINATO, OLMO KO E VETTA SOLITARIA

Ancora in rimonta, ancora di carattere, ancora trascinata dal duo Berberi-Sinato. L’Albese che vince di misura il derby cuneese con l’Olmo e vola so

Ancora in rimonta, ancora di carattere, ancora trascinata dal duo Berberi-Sinato. L’Albese che vince di misura il derby cuneese con l’Olmo e vola solitaria in vetta alla classifica a punteggio pieno ancora una volta riesce a venire a capo di una situazione complicata, dopo un primo tempo che pareva irreale per bruttezza, deciso a favore dell’Olmo da un’autorete al limite del comico. Poi la ripresa, con i locali che strigliati a dovere negli spogliatoi da Rosso partono con un piglio differente, creano in 2 minuti più palle gol di quanto non ne avessero create in 45′ e tra il 20′ e il 24′ ribaltano il risultato, riuscendo poi a mantenerlo nell’ultimo quarto d’ora quando, in inferiorità di un uomo, subiscono la reazione tutto cuore dei Calandra boys senza però capitolare e incamerando così altre tre pesantissimi punti. Il primo tempo è di una pochezza incredibile. le squadre si studiano senza offendersi, bisogna appellarsi a retropassaggi errati o a cross sballati da ambo le parti per dare un senso alla cronaca dell’incontro, ed infatti anche la rete del vantaggio dell’Olmo è figlia della casualità: corre il 16′ minuto, Balsamo dalla tre quarti scodella in area una punizione sulla quale nessuno interviene, la sfera giunge a Galvagno che di testa appoggia verso Baudena scavalcandolo però con un chirurgico pallonetto. Incredibile. Si attende la reazione dell’Albese, ma i ragazzi di Rosso arrivano a bussare dalle parti di Campana solamente al 34′ quando Poli, servito in profondità da Gallesio, viene a trovarsi a tu per tu con l’estremo difensore cuneese calciando però il pallone con un tocco morbido di poco sul fondo. Di ben altro spessore la ripresa per occasioni ed intensità, e dopo un provvidenziale intervento di Baudena su Dalmasso, lanciato a rete da Balsamo, salgono in cattedra i langaroli. Le prove del gol iniziano ufficialmente al 5′ quando sugli sviluppi di una punizione calciata da Delpiano Berberi viene a trovarsi solo nel cuore dell’area di rigore ma incredibilmente calcia alto. Due minuti più tardi una rapida ripartenza dello sgusciante Delpiano porta il fantasista albese a tu per tu con il portiere ma il suo tentativo di pallonetto è sterile e Campana blocca senza problemi. Al 20′, puntuale, arriva il pareggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Poli da due passi gira in porta trovando il miracolo di Campana, sulla ribattuta Roveta riconquista palla spedendola al centro dove puntuale arriva Manuel Sinato pronto a correggerla in rete. Sinato che due minuti dopo potrebbe andare nuovamente a segno ma la sua conclusione da buona posizione sfila di un niente a lato. Il gol è solo rimandato e arriva al 24′ quando Berberi, servito in profondità da Delpiano, con freddezza fulmina per la seconda volta Campana completando la rimonta. Non paghi i padroni di casa continuano a premere, al 33′ Delpiano ci prova dalla lunga distanza ma non trova la porta, ripetendosi poi un minuto più tardi su invito di Berberi con un tiro a giro bloccato facile dal portiere. Il “pepe” al finale lo mette la signora Ferrieri Caputi, troppo fiscale nel sanzionare con il secondo giallo un intervento parso ai più sul pallone di Matteo Sinato ai danni di Dalmasso e costringendo i langaroli all’inferiorità numerica nell’ultimo quarto d’ora. 15 minuti di passione per l’Albese, che prima vede una punizione dal limite dell’area calciata alta da Balsamo, quindi deve ringraziare il buon riflesso di Baudena bravo a bloccare una conclusione dal limite di Martin, ed infine al 48′ vede una girata di testa da pochi passi dell’attaccante cuneese bloccata in presa sicura dall’estremo difensore locale. Ultimo brivido di una partita che consegna la vetta solitaria della classifica all’Albese, lasciando un po’ di amaro in bocca all’Olmo che, almeno per un tempo, aveva assaporato il colpaccio. ALBESE: Baudena, Gambino (1′ st Delpiano), Sinato Matt., Gallesio, Roveta, Galvagno (15′ st Magnone), Cornero, Bellan, Sinato Man., Berberi (41′ st Granieri), Poli. A disposizione: Tarantini, Daziano, Colla, Politanò. Allenatore: Rosso. OLMO: Campana, Nicolino (15′ st Mingione), Bima, Bianco, Pepino M., Sciatti, Oggero, Manfredi (33′ st Parola), Dalmasso (15′ st Pepino A.), Balsamo, Martin. A disposizione: Cera, Ismaili, Lerda, Salomone. Allenatore: Calandra. Arbitro: signora Ferrieri Caputi di Livorno (Spremulli di Torino e D’Acunzi di Asti). RETI: 16′ Galvagno aut (O), 20′ st Manuel Sinato (A), 24′ st Berberi (A) NOTE: ammoniti: Poli (A), Bianco, Martin, Pepino M., Balsamo (O), Espulso Matteo Sinato (A) per somma di ammonizioni Testo e Foto Fabio Magliano

,,,,,,