Notizie

BRUTTO STOP PER I ’98 CON IL PEDONA

ALBESE – PEDONA 1-5ALBESE: Taliano, Foggetti, Bergadano, Gucov (1’st Biato), Delsanto, Angelov, Penna, Brazzò (10’st Dogliani), Scalzo, Vola. A dis

ALBESE – PEDONA 1-5 ALBESE: Taliano, Foggetti, Bergadano, Gucov (1’st Biato), Delsanto, Angelov, Penna, Brazzò (10’st Dogliani), Scalzo, Vola. A disp. Magliano. All. Di Fato PEDONA: Guida (30’st Favole II), Donadio (20’st Gastaldi), Desmero (25’st Cavallera), Coates, Andreis, Brignone, Prato (18’st Favole I), Armando, Caimi (5’st Morra), Pellissero (10’st Borgogno), Sfrondato (25’st Oggero). All. Cerruti Arbitro: Stetco Iulian di Bra RETI: pt 2′ Caimi (P), 40′ rig Armando (P) st 7′ Armando (P), 18′ rig Borgogno (P), 25′ Biato (A), 30′ Armando (P) NOTE: Espulsi 39’pt Bergadano (A) per fallo da ultimo uomo, 16’st Dogliani (A) per gioco violento, 27′ Angelov (A) per somma di ammonizioni. ALBA – Un’Albese insolitamente nervosa perde l’imbattibilita’ stagionale cadendo nettamente con il Pedona al termine di una gara che ha visto i ragazzi di Di Fato mai in partita. Partono a razzo gli ospiti e, dopo appena 2′ passano: precisa punizione dal limite di Caimi, Taliano è in ritardo e la sfera si insacca nell’angolo più lontano. L’Albese accusa il colpo e tre minuti più tardi potrebbe andare nuovamente sotto ancora per mano di Caimi il cui tiro a giro si stampa sul palo. Al quarto d’ora si vede finalmente l’Albese con una punizione di Foggetti ben controllata da Guida, bravo anche un minuto più tardi a respingere l’incornata da distanza ravvicinata di Brazzò. Sul finire della prima frazione, però, il Pedona chiude virtualmente l’incontro: Bergadano affonda Sfrondato in area e l’arbitro estrae il rosso decretando la massima punizione dal dischetto va Armando che non fallisce. Nella ripresa, con il doppio svantaggio e un uomo in meno l’Albese non riesce a reagire al 7′ affonda nuovamente per mano di Armando, freddo a battere a rete da distanza ravvicinata. Il triplo svantaggio fa saltare i nervi ai biancoazzurri e a farne le spese è Dogliani il quale, appena entrato, si rende protagonista di un brutto fallo ai danni di Coates finendo anzitempo negli spogliatoi. Quasi inevitabile appare la quarta rete cuneese ancora dal dischetto a firma di Borgogno, bravo a trasformare il secondo penaltly della giornata concesso per fallo di mano in area di Delsanto. Al 25′ Biato su punizione rende meno amara la partita per l’Albese che, però, prima della fine della partita deve ancora incassare l’espulsione di Angelov per doppia ammonizione e il pokerissimo a firma di Armando, che suggella un sabato nero per i ’98.