Notizie

DA IDEAWEBTV UN 7/8 AL 2013 BIANCOAZZURRO

Un 2013 da protagonista per l’Albese di patron Franco Rava, capace di abbandonare il ‘purgatorio’ dell’Eccellenza dopo appena una stagio

Un 2013 da protagonista per l’Albese di patron Franco Rava, capace di abbandonare il ‘purgatorio’ dell’Eccellenza dopo appena una stagione, ritornando nella tanto agognata Serie D. Per la formazione di mister Giancarlo Rosso l’avvio di quest’anno solare è stata una vera e propria passeggiata di salute: una lunga cavalcata solitaria in Eccellenza conclusa virtualmente già nel primo scontro diretto con la Pro Dronero, vinto per 2-3 al ‘Filippo Drago’ e bissato nel girone di ritorno. Una vera e propria festa continua con i biancocelesti capaci di raccogliere ben 75 punti, frutto di 21 vittorie, 12 pareggi ed una sola sconfitta. Trascinati da un super Gai i langaroli hanno, dunque, staccato il biglietto per il ritorno in Serie D con grande anticipo prendendosi anche il ‘lusso’ di conquistare lo scudetto d’Eccellenza battento in finale il Borgomanero dell’ex Jacopo Zenga. L’estate scorre via senza grandissime novità, con le scontate partenze di Colaianni, Staffolarini, Gai e le conferme degli storici Nebbia, Cornero, Gallesio e Maglie. Il mercato regala degli ottimi colpi che l’esperto DS Tony Isoldi riesce a mettere a segno con grande abilità come Antonelli e Marijanovic che vanno ad impreziosire un gruppo giovane e forte sempre guidato da mister Giancarlo Rosso. Sin qui il 2013 dell’Albese non può valere meno di un bell’8 pieno, voto destinato a scendere nel proseguo dell’anno solare. L’inizio del campionato di Serie D è in linea con le aspettative societarie: risultati altalenanti ma, comunque, positivi nel complesso con prestazioni ottime ma sfortunate anche con le ‘big’ del torneo. Ad ottobre, però, qualcosa si rompe ed i langaroli collezionano una serie incredibile di sconfitte che li retrocede al quart’ultimo posto in graduatoria. Fortunatamente il mercato di riparazione è alle porte ed Isoldi può tornare ad operare con convinzione liberandosi di alcuni giocatori poco utili nell’economia della squadra. A dicembre arrivano solamente due ‘grossi’ nomi con Anderson ed Incontri e con loro si torna a sorridere con due successi nelle ultime due uscite. La classifica attualmente vede l’Albese al 12° posto in graduatoria, appena sopra la zona play out posizione che va stretta ai biancocelesti visti anche i non eccelsi avversari nel girone. I tanti, troppi, sbalzi di rendimento fanno si che questa prima parte di stagione sportiva valga appena un 6 con riserve. Con qualche innesto giovane dal professionismo in gennaio la situazione potrebbe migliorare molto conducendo i Rosso’s boys ad un finale di stagione decisamente più tranquillo. VOTO: 7 / 8 Andrea Rubiolo