Notizie

GIOVANISSIMI “97” SONO CAMPIONI!!!!

Sabato 21 Maggio 2011 L’Albese del tecnico Crepaldi Danilo, davanti al fanalino di coda Pro Valfenera, ha conquistato matematicamente la qualificazione al

Sabato 21 Maggio 2011 L’Albese del tecnico Crepaldi Danilo, davanti al fanalino di coda Pro Valfenera, ha conquistato matematicamente la qualificazione alle fasi finali della Coppa Piemonte di categoria. Al termine di una partita senza storia e terminata con il punteggio di 24-0 giocatori, tecnici e dirigenti biancoazzurri hanno dato il via, insieme ai propri tifosi, alla festa per la vittoria del campionato che ha laureato l’undici langarolo campione provinciale del comitato di Asti. La stagione, tuttavia, non cominciava bene per gli uomini di Crepaldi che nella prima fase dovevano cedere il passo ad Acqui e Tre Valli raggiungendo comunque un dignitoso terzo posto frutto della vittorie ai danni di Val Vermagnana, Roero, Canelli e Ferrero ( quest’ultima superata fuori casa con il punteggio di 4-0 in una delle migliori prestazioni della gestione del tecnico pralormese ) ed al pareggio per 3-3 contro la Virtus Mondovì, dopo che il primo tempo si era concluso sul 3-0 a favore dei biancorossi monregalesi. A giustificazione di questa falsa partenza ci sono comunque, gli infortuni patiti dal bomber Badellino che è stato fuori per tre mesi, del forte centrocampista Sandron, del laterale difensivo Battaglino e del centrocampista Mascarello e di un’ amalgama di squadra non ancora perfetta. Archiviata la prima parte di stagione, i giovani langaroli, hanno comunque messo il “turbo” vincendo ben nove delle dieci partite del girone d’andata della seconda fase cedendo solo il passo alla Ferrero in un’incontro comunque condizionato dalle ridotte dimensioni e dalle pessime condizioni del terreno di gioco. I biancoazzurri di Crepaldi hanno comunque ottenuto importanti e belle vittorie come il 2-1 con cui, allo stadio Coppino, è stato superato il San Domenico Savio, il 3-2 conquistato sul difficile campo della Pro Valversa, il 4-1 rifilato al sempre temibile Canelli e il 7-0 con cui è stato superato il Roero che hanno permesso all’Albese di concludere il girone d’andata al primo posto con una lunghezza di vantaggio sulla Ferrero e tre punti sul San Domenico Savio. Il ritorno cominciava nel migliore dei modi infatti al Coppino i giovani albesi travolgevano al termine di una gara quasi perfetta la Pro Valversa con il punteggio di 4-0 ma nella seconda giornata la più brutta prestazione offerta dall’undici biancoazzurro permetteva al San Domenico Savio di superare, con il punteggio di 4-2, i langaroli e di agganciarli in classifica con la Ferrero che tornava così ad occupare il primo posto. Mentre la squadra sembrava vacillare, il gran carattere che ha sempre contraddistinto questo gruppo è venuto fuori permettendo ai langaroli di travolgere prima il Roero con un secco 4-1 e poi di vincere, davanti al pubblico amico dello stadio Coppino, lo scontro diretto contro la Ferrero capolista con il punteggio di 2-1. In questa partita è arrivata la svolta della stagione, infatti i langaroli, con lo svantaggio dopo venti secondi dal calcio d’inizio, hanno sfoderato una prestazione tutta grinta e carattere e per settanta minuti hanno chiuso gli avversari nella loro metà campo ribaltando il punteggio grazie alle reti di Badellino e di Gonella dominando l’incontro sia da un punto di vista fisico che tattico superando, così, i rivali in classifica riconquistando il primo posto del girone. L’ulteriore vittoria contro la Voluntas, superata con il punteggio di 7-1 e soprattutto il pareggio sul difficile campo del Canelli ottenuto, grazie ad un gran gol di D’Addio, dopo un’ assedio durato, praticamente, tutta la partita hanno dato alla squadra la consapevolezza di poter giocare ad armi pari contro chiunque. Consapevolezza suffragata anche dal pareggio ottenuto in amichevole al Coppino contro il blasonato Cuneo che in una gara bellissima a dalle tante emozioni non è riuscito a superare l’attenta difesa biancazzurra. oltremodo i cuneesi hanno rischiato più volte di capitolare sotto i colpi della squadra di Crepaldi. Sabato, come già detto in precedenza, gli uomini guidati dal tecnico biancoazzurro Crepaldi travolgevano i malcapitati avversari della Pro Valfenera scrivendo la parola fine su un campionato bello ed emozionante. Ora i langaroli dovranno vedersela in Coppa Piemonte con avversari più forti ed organizzati di quelli incontrati fin’ ora ma con la consapevolezza di poter ambire al traguardo più alto e cioè la vittoria in Coppa Piemonte.