Notizie

JUNIORES NAZ.: SAVONA – ALBESE 1 – 0

19 dicembre 2009 – 14.a giornataL’ALBESE DERUBATA A SAVONA SAVONA: Iannattone, Grezzi, Vanni, Genta, Poffo, Rubino, Gaggero, Piccardi, Poggi (1’st G

19 dicembre 2009 – 14.a giornata L’ALBESE DERUBATA A SAVONA SAVONA: Iannattone, Grezzi, Vanni, Genta, Poffo, Rubino, Gaggero, Piccardi, Poggi (1’st Greco), Tartorolo, Giacchino (20’st Bottino) A disp.: Roascio, Comparato, Costantino, Galiano, Bellissimo All.: Rainone ALBESE: Empolesi, Molinaro, Di Prima, Panetta, Chiarle (15’st Clerico), Busato E., Bennari (37’st Tranchero, Giorgi E.(28’st Gerlotto), Eusebio, Cornero, Delpiano A disp.: Fenocchio, Di Filippo, Valsania, Aimo All.: Mascarello RETI: 69′ Genta rig. ARBITRO: Sig. Colapietro di Genova Note: giornata soleggiata con vento gelido. Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio a causa di un lutto del Savona fbc. Ammoniti: Di Prima e Busato E. (A) Poffo e Piccardi (S). Espulso al 46′ st Di Prima (A) per somma di ammonizioni. Recupero pt. 2′, st. 5′. SAVONA – L’Albese dei giovani della Juniores Nazionale cadono in piedi nella trasferta ligure. Soltanto l’assistente dell’arbitro ha fortemente voluto un calcio di rigore, dalle proporzioni esagerate nella fiscalità, che è stato determinante ai fini del risultato e che ha fortemente penalizzato gli albesi autori di una buonissima prova e a cui è solo mancato il colpo risolutore nelle occasione create. Al termine, quindi, l’amaro in bocca è tanto anche perché i ragazzi di mister Mascarello sono stati autori di un match autorevole, corroborato da una buone dose di volontà e aver disegnato anche molte buone trame di gioco. Il Savona è squadra di buona levatura e che costruisce le sue fortune nel gioco di squadra, non avendo grandi solisti, però è attrezzata per fare bene. Ne è nato un match aperto e anche equilibrato, nel possesso palla, ma gli albesi sono stati più bravi nel costruirsi le occasioni e decisamente molto meno decisi al momento di colpire con l’affondo giusto, senza peraltro soffrire più di tanto nel reparto arretrato concedendo ai liguri solo le briciole e lontano dalla porta. Come detto,dopo l’avvio dell’incontro, le squadre si affrontano a viso aperto e sono comunque gli albesi i più intraprendenti. La prima vera emozione arriva al 9′ con una punizione di Di Prima ma la sfera lambisce il palo coperto e finisce sul fondo. Le squadre si allungano e si accorciano, gli albesi paiono più convinti e decisi, premono con una percentuale maggiore e comunque le vere opportunità latitano sia da una parte che dall’altra. A cavallo del 30′ l’Albese provoca due situazioni favorevolissime: prima è Delpiano, servito sulla corsa da Chiarle, che da buona posizione, e con una certa libertà, clamorosamente non colpisce il cuoio e perde l’attimo. Subito dopo è Cornero in percussione laterale mette dentro rasoterra, velo di Delpiano e botta sicura di Eusebio ma la sfera viene deviata all’ultimo da un difensore in angolo! La ripresa si apre con i liguri più rinfrancati e che arrivano al tiro al 50′ con Giacchino, la palla attraversa l’intera area pericolosamente e si perde a lato. Corre il 59′ e Delpiano si impossessa dell’attrezzo e dal limite spara a giro ma la traiettoria della sfera passa ad una spanna dall’incrocio! Il fattaccio del rigore capita al 69′: un lancio trasversale pesca Gaggero decentrato ma in area, sorvegliato molto da vicino da Di Prima, rapida giravolta del pallone che colpisce involontariamente un braccio del difensore, l’arbitro lascia correre ma l’assistente, con grande agitazione, segnala l’accaduto. Conseguente penalty che Genta non sbaglia. Negli ultimi minuti i langaroli cercano riscatto e mettono ulteriore pressione ma non riescono a venirne a capo. Con una gran conclusione dalla distanza Clerico cerca la sorpresa ma Iannattone si salva in due tempi mentre, al 94′, Gerlotto approfitta di una corta respinta della difesa ligure e spara a colpo sicurissimo ma uno stinco di un difensore, immolato per l’occasione, devia di quel tanto la sfera che scheggia il palo e si spegne sul fondo!! Partita finita, partita persa dall’Albese che recrimina per le occasioni sciupate ma soprattutto per aver subito la rete che li condanna sull’unico tiro in porta del Savona e peraltro su un’inesistente calcio di rigore. Adesso arriva la pausa natalizia, la ripresa è prevista per domenica 9 gennaio al “Coppino” contro il Derthona. Piero Cornero