Notizie

LA JUNIORES INAUGURA IL 2014 TRAVOLGENDO IL VADO

Incomincia con una roboante vittoria il 2014 della Juniores Nazionale albese, che contro il Vado dilaga dopo una prima frazione di gioco sostanzialmente equilib

Incomincia con una roboante vittoria il 2014 della Juniores Nazionale albese, che contro il Vado dilaga dopo una prima frazione di gioco sostanzialmente equilibrata, suggellando con una goleada una prestazione più che convincente. Per inseguire una vittoria che ad Alba manca dal 17 novembre scorso (7-1 con il Sestri Levante), il mister Ribezzo deve fare i conti con una rosa falcidiata da squalifiche ed infortuni, ecco quindi che, a far muro davanti a Tarantini vengono schierati Ghi, Cocito, Pennasso e Sacco, in mediana a supporto di capitan De Paulis troviamo Credendino e Gallè, mentre alle spalle delle bocche da fuoco Bacellari e Morra viene inserito il fantasista Pesce. L’impegno contro una formazione che, all’andata, aveva strappato un sofferto pareggio contro i biancoazzurri langaroli non è dei più semplici, e lo si intuisce quando al 13′ una bella girata di Auteri si adagia sulla traversa prima di spegnersi sul fondo. La risposta dell’Albese è immediata e prima Morra impegna Milesi alla deviazione in angolo, quindi al 22′ i locali trovano la via della rete con Pesce che, sfruttando una bella torre di Bacellari, trova l’angolo giusto per trafiggere l’estremo difensore ligure. La gioia per la rete dura però poco perchè Rapetti, dopo aver lambito il palo alla destra di Tarantini con un bel diagonale, trova il pareggio di testa, sfruttando un mancato disimpegno della retroguardia albese. I padroni di casa non ci stanno e ricominciano a attaccare a testa bassa, costringendo al 30′ Milesi ad un miracoloso intervento su conclusione da distanza ravvicinata di Bacellari la punta albanese, però, ha tempo di rifarsi al 35′ quando, su un bel traversone di Credendino, di testa in tuffo trova lo spiraglio giusto per riportare avanti i suoi Albese che due minuti più tardi prende il largo grazie ad un’invenzione di Morra che, dalla lunga distanza, vede Milesi fuori dai pali e lo beffa con un preciso pallonetto. Tempo sessanta secondi e il risultato viene messo nuovamente in discussione da Rapetti, decisamente il migliore dei suoi, che con una conclusione di prepotenza dalla destra trafigge per la seconda volta Tarantini. Se la prima frazione di gioco ha viaggiato sulle ali di un sostanziale equilibrio, la ripresa è a totale appannaggio dell’Albese, che al 16′ chiude il discorso tre punti grazie ad una chirurgica punizione di Pesce che si infila nel sette alla sinistra di Milesi. La reazione del Vado è tutta in una conclusione di Leonardo Canu deviata in angolo in tuffo da Tarantini ed in una girata di poco alta sopra la traversa di Mirco Canu sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre al 32′ i padroni di casa calano il pokerissimo: azione sulla destra di Credendino che mette al centro un pallone invitante, il neo entrato Cappello è lesto ad anticipare tutti e a insaccare di testa. Al 37′ su azione di rimessa ancora Canu costringe Tarantini alla deviazione in angolo, mentre in piena zona Cesarini c’è gloria anche per il ’97 Drogo che, servito alla perfezione da De Paulis autore di una pregevole percussione centrale, con un delizioso tiro a giro infila per la sesta volta la porta ligure. Una vittoria importante per l’Albese, che le consente di sorpassare la Lavagnese fermata in casa dalla Vallèe d’Aoste e di distanziare lo stesso Vado portandosi a sei punti dalla zona Play Off. Sabato, per l’undici di Mauro Ribezzo, delicatissima trasferta a Tortona con il Derthona, terza forza del campionato. ALBESE: Tarantini, Ghi, Sacco (7’st Dirutigliano), De Paulis, Cocito, Pennasso, Gallè (17’st Cappello), Credendino, Bacellari (38’st Drogo), Pesce, Morra. A disp. Borsa, Savigliano, Velkov. All. Ribezzo VADO: Milesi, Scutto, Ravera, Donà, M. Canu, Barone, Auteri (27’st Coratella), Odasso, Rapetti, Fabris, L. Canu. A disp. Cosentino, Fossati, Falco. All. Tarabotto Arbitro: Fantino di Nichelino RETI: pt 22′ Pesce (A), 24′, 38′ Rapetti (V), 35′ Bacellari (A), 37′ Morra (A) st 16′ Pesce (A), 32′ Cappello (A), 42′ Drogo (A)