Notizie

LA JUNIORES SBANCA CUNEO

I giovani biancoazzurri si impongono a Cuneo: 4 a 2CUNEO – ALBESE: 2 – 4RETI: 20′ Verney(A), 34’rig. Dutto (C), 9’st Delpiano (A), 37’st

I giovani biancoazzurri si impongono a Cuneo: 4 a 2 CUNEO – ALBESE: 2 – 4 RETI: 20′ Verney(A), 34’rig. Dutto (C), 9’st Delpiano (A), 37’st Drago (A), 38’st Sese (C), 43’st Fissore (A) CUNEO: Bongioanni, Martini, Russo (31’st Macagno),Giordana, Garvetto, Ghisolfi, Bianco (20’st Daud), Dalmasso, Dutto (15’st Fuentes), Beltrame, Sese A disp.: Minero, Basko, Amaudo, Cucchietti All.: Aimo ALBESE: Marengo, Cuccu, Manera (1’st Gaia), Casetta, Verney, Gallesio (35’st Clerico), Drago, Gerlotto, Boffa (45’st Garesio), Delpiano, Fissore A disp.: Fenocchio, Barbero, Tranchero, Smecca All.: Accossato CUNEO: I giovanotti dell’Albese Calcio sfoderano una prestazione da incorniciare e ottengono una vittoria importante in casa del Cuneo. Una bella partita, tanto bel gioco che hanno portato in dote tre punti in classifica ma quello che conta molto è anche l’aver espugnato il “Paschiero” luogo culto del calcio cuneese. All’avvio i ritmi sono subito alti, caratteristica di tutto l’incontro,sopratutto per i nostri biancoazzurri che palesano una forma atletica invidiabile. Apre le danze, al 20′, il “solito” Verney che concretizza in mezzo all’area dopo azione d’angolo ma poco dopo i cuneesi pareggiano i conti con Dutto che usufruisce di un penalty molto dubbio nella sua dinamica. Nell’ultima parte del primo tempo il match scivola via con molto dinamismo in campo con gli albesi molto pericolosi con Boffa e Gallesio mentre Marengo, ex di turno, fa buona guardia. Nella seconda frazione, e al 54′, è la volta di Delpiano, liberato da Gerlotto, che con un destro in corsa riporta avanti gli albesi. Il canovaccio dell’incontro è quello iniziale, ottima gestione degli albesi che controllano le sfuriate cuneesi per poi ripartire con decisione e pericolosità. Ecco che all’82’ matura la più bella delle reti di questa giornata: Drago, appostato pochi metri fuori area, raccoglie al volo una respinta del portiere cuneese e scaglia un bolide terra-aria che gonfia la rete. 1 a 3 ed è tutto molto bello. Il Cuneo non demorde e accorcia con Sese ma, a pochi minuti dallo scadere, Fissore fissa il risultato sul 4 a 2. Una nota conclusiva: mister Crivellari, oggi squalificato e quindi a soffrire in tribuna, contro l’Acqui aveva chiesto ai suoi ragazzi una prova importante, purtroppo non ci riuscirono. Lo hanno fatto oggi, crediamo che la vittoria di oggi mitighi quella delusione, derresto l’ultima partita vinta è sempre la più bella.