Notizie

L’ALBESE CENTRA UNA STORICA VITTORIA A CAVOUR E ALLUNGA SULLA PRO

CAVOUR – ALBESE 0-2

CAVOUR – ALBESE 0-2 CAVOUR: Gilli, Re, Chiaussa, Cuttini, Friso, Laganà, Savino (41′ st Mazzone), Fassina (39′ st A. Ferrati), Pareschi, Atteritano (13′ st Ligotti), Loiodice. A disp. Cafferatti, Dotti, Ferrati M, Gardiol. All. Di Leone. ALBESE: Baudena, Cornero, Gambino, Maglie, Staffolarini, Antonelli, Gallesio, Garrone, Gai, Ferrari (15′ st Delpiano), Colaianni (43′ st Credendino). A disp. Borsa, Pennasso, Spada, Berardo, Sese. All. Rosso. ARBITRO: Tursi di Valdarno. RETI: st 3′ Garrone r., 33′ Delpiano. CAVOUR – Ci impiega 30′ l’Albese per scrollarsi di dosso le scorie lasciate dalla pausa invernale e riprendere il discorso là dove lo aveva interrotto prima dello stop forzato per neve, con una importante vittoria sul difficile campo del Cavour che bissa il rotondo 2 a 0 già registrato all’andata profumando di impresa (nel corso della sua storia i biancoazzurri mai erano riusciti a violare lo stadio torinese). 30 minuti nel corso dei quali la manovra dell’Albese appare lenta e macchinosa, non certo agevolata da un terreno di gioco pessimo come dimensioni e condizione del manto erboso, e la matricola terribile Cavour fa correre più di un brivido alla retroguardia langarola. Quindi i biancoazzurri alzano i ritmi, chiudono la prima frazione di gioco in crescendo e fanno loro la partita nella ripresa, una vittoria che vale doppio considerando il pareggio della Pro Dronero con il Chisola, che porta ora a + 3 il vantaggio in classifica per gli uomini di Rosso. Che, alla prima uscita del 2013, scendono in campo con Baudena tra i pali, Cornero, Maglie, il rientrante Staffolarini e Gambino (chiamato all’ultimo secondo a sostituire Berardo infortunatosi nel riscaldamento) in difesa, Gallesio, Garrone e il neo acquisto Antonelli in mediana e il trio offensivo composto da Gai, Colaianni e lo sgusciante Ferrari, cui spetta il compito di gettare scompiglio nella retroguardia del Cavour. A sfiorare il vantaggio dopo appena 3′ sono però i padroni di casa che, approfittando di una palla persa dall’Albese a centrocampo, lanciano Pareschi la cui girata in area sfiora il palo alla destra di Baudena. La risposta degli ospiti è immediata e all’8′ Garrone pesca bene Gai in area ma l’ex Gilli si immola in uscita sventando la minaccia. Nella prima frazione di gioco pare il Cavour la squadra più in palla e prima Loiodice spedisce alta di testa una punizione calciata da Fassina, quindi una triangolazione nello stretto tra Atteritano e Pareschi porta al tiro il bomber torinese ma la mira non è delle migliori. I pericoli corsi destano l’Albese che inizia a macinare gioco e a conquistare metri, e al 35′ la rete pare cosa fatta: Cornero serve Gallesio sulla sinistra, tiro a giro del giovane centrocampista albese e Gilli vola a deviare in angolo. Sugli sviluppi del corner la palla arriva a Ferrari il cui tiro rasoterra trova pronto l’estremo difensore locale. Al 42′ a cercare la via della rete è Garrone con un gran tiro rasoterra da fuori area ma ancora una volta il giovane portiere torinese dice di no, così come si oppone alla grande a Colaianni, servito con il contagiri da Antonelli e ipnotizzato da Gilli in uscita. La ripresa si apre con un brivido per l’Albese, con Pareschi che, servito da Laganà, manca di un soffio la deviazione vincente, ma sul capovolgimento di fronte i ragazzi di Rosso passano: l’incontenibile Gai sfonda sulla sinistra trovando l’opposizione fallosa di Re che provoca il rigore guadagnandosi anche il cartellino giallo. Dal dischetto si presenta Garrone che non sbaglia portando avanti meritatamente i suoi. La reazione del Cavour non si fa attendere e prima Pareschi incorna di poco fuori, quindi il neo entrato Ligotti, altro ex della gara, dopo aver superato Baudena in diagonale vede la palla respinta sulla linea dall’onnipresente Garrone. In questa parte dell’incontro la gara è frizzante e ricca di occasioni al 25′ Gai in contropiede tenta il pallonetto ma la palla termina di poco alta, quindi Baudena deve superarsi per negare la rete a Pareschi. Un autentico miracolo per l’estremo difensore albese, così come quello che compie al 32′ Gilli sul neo entrato Delpiano, ben servito da Colaianni. Un minuto più tardi, però, il portiere del Cavour nulla può sulla deviazione da distanza ravvicinata proprio di Delpiano, servito splendidamente da Gai maiuscolo nel liberarsi di due avversari e servire al compagno un pallone solo da spingere in rete. L’ultimo sussulto della gara lo provoca ancora Colaianni il cui tiro a giro trova ancora una volta l’estremo difensore locale all’ennesima parata dell’incontro. Una vittoria preziosissima centrata dai ragazzi di Rosso in una giornata sulla carta a loro sfavorevole, che consente all’Albese di allungare in classifica sulla Pro Dronero e presentarsi nel migliore dei modi alla super sfida di domenica a San Cassiano proprio con i ragazzi di Caridi. Ma le note positive della giornata non si fermano qui: i rientri di Staffolarini e Ferrari sono stati sicuramente buoni, così come buona è stata la gara di Antonelli a centrocampo, mentre nella ripresa ha avuto spazio anche Marco Credendino, esterno classe ’95 ennesimo frutto del vivaio biancoazzurro chiamato ad esordire in prima squadra, ulteriore conferma dell’ottimo lavoro svolto dal settore giovanile albese. “Oggi non era facile vincere su questo campo – il commento del mister Giancarlo Rosso – e per l’Albese ha un sapore particolare perchè qui mai aveva vinto nella sua storia. La prima parte dell’incontro è stata equilibrata, nella ripresa siamo stati bravi a prendere in mano le redini dell’incontro e andare a segno due volte. Siamo soddisfatti per essere riusciti ad allungare in classifica sulla Pro Dronero e per aver fatto esordire un altro ragazzo frutto del nostro vivaio, conferma che stiamo lavorando bene non solo con la prima squadra ma anche con tutto il settore giovanile” I risultati della 19^giornata: Acqui- Valenzana Mado 0-0 Benarzole- Lucento 3-2 Castellazzo Bormida- Airascacumianese 1-2 Cavour- ALBESE 0-2 Cbs- Saluzzo 1-1 Cheraschese- Busca 3-0 Olmo- Libarna 0-2 Pro Dronero- Chisola 2-2 Sporting Cenisia- Pinerolo 2-2 Classifica dopo 19 giornate: ALBESE 42, Pro Dronero 39, Cheraschese 33, Acqui 31, Airascacumianese 29,Cavour 28, Benarzole 27, Valenzana Mado 26, Libarna 25, Cbs 24, Lucento, Chisola, Castellazzo Bormida, Pinerolo 23, Olmo 18, Busca 16, Sporting Cenisia 15, Saluzzo 13.

Capitan Garrone, un gol e tanta qualità per lui