Notizie

Le sfide calcistiche Cuneo-Albese

La prima risale al lontano 1922-23, l’ultima di campionato al 1996-97 in Eccellenza Le prime sfide fra Cuneo e Albese risalgono alla stagione 1922-23 nel 1° Campionato Provinciale FIGC fra l’antenata dell’attuale Cuneo, ovvero la Alta Italia, e appunto l’Albese. La gara unica, inserita nel contesto di un torneo a 6 squadre con gare di sola andata, vide il successo dell’Alta Italia per 2-1. La seconda tappa ci porta al Campionato di III Divisione girone D stagione 1926-27 con l’Alta Italia che vince 5-2 ad Alba la gara di andata ma si fa imporre il pareggio (2-2) nel match di ritorno. Nota curiosa il fatto che l’Alta Italia si aggiudica il girone (composto da 10 formazioni) con 30 punti davanti all’Albese (27). Nel frattempo l’Alta Italia si “fonde” con Cuneese e Vigor e dà luogo alla Fedelissima Polisportiva Cuneese e, nella stagione 1927-28, nel girone A della II Divisione i due derbies contro l’Albese vedono il successo dei langaroli all’andata (gara giocata ad Alba e terminata 2-0) e vittoria cuneese nel match disputato nel capoluogo (1-0). Nella stagione successiva (1928-29) il girone è il B ma il campionato è lo stesso (II Divisione): la Fedelissima Polisportiva Cuneese si aggiudica entrambe le sfide con il punteggio di 2-0. Nel 1930-31 invece ecco l’esordio della Cuneo Sportiva (II Divisione girone A), Cuneo-Albese 8-1 e Albese-Cuneo 2-1 i risultati di quella stagione alla quale parteciparono anche la Juventus Riserve ed il Torino Riserve. La storia delle sfide Cuneo-Alba prosegue nel 1931-32 (II Divisione girone B) con la Cuneo Sportiva che vince 3-0 in casa ma si fa imporre l’1-1 in terra di Langa. L’anno successivo invece (sempre II Divisione girone B, è il 1932-33) doppio successo per i colori del capoluogo con 1-0 ad Alba e 9-0 a Cuneo. Per quasi trent’anni le storie di Albese e Cuneo si dividono (il Cuneo in questi 6 lustri disputa la Serie C dell’epoca, una Promozione allora interregionale, la IV Serie, sempre interregionale e la Serie D) e per ritrovare un confronto ufficiale di campionato dobbiamo arrivare al Campionato di I Categoria girone B 1961-62 con i seguenti risultati: Albese-Cuneo 1-2 e Cuneo-Albese 1-1 (con rete, per il Cuneo, di Giancarlo Fenocchio). Nella stagione successiva 1962-63 (medesimo campionato e girone) il Cuneo vince 1-0 il derby casalingo ma perde 3-1 quello di Alba, va meglio per i colori del capoluogo nella stagione 1963-64 (sempre I Categoria girone B) perché la Cuneo Sportiva si impone 2-0 ad Alba e 3-1 a Cuneo e a fine stagione sale in serie D, salutando l’Albese che ritroverà poi solo nel 1977-78 dopo che i langaroli avranno assaporato per due anni la vecchia Serie C unica mentre il Cuneo era tornato da poco in D dopo quattro stagioni nel “limbo” di una Promozione che allora, obiettivamente, era di un livello sicuramente superiore a quella attuale. Eccoci dunque al 1977-78, serie D girone A, quando la Juve di Trapattoni vince il suo secondo scudetto: entrambi i derbies si conlcudono 0-0 ma l’Albese sale in C2 dove resterà per due stagioni. Albese-Cuneo ritorna nel Campionato Interregionale 1981-82 girone A con la squadra biancorossa che nel frattempo ha mutato la denominazione da Cuneo Sportiva a Associazione Calcio Cuneo e poi a Cuneo Calcio ’80. Anche l’Albese, negli anni 70 e 80, muterà sovente la denominazione sociale, da Us Albese a Ap Albese, ancora Ap Albese 1917 e così via fino all’attuale Albese Calcio. Tornando a quella stagione, ovvero il 1981-82 (anno che condurrà al trionfo dell’Italia ai Mondiali di calcio in Spagna) il Cuneo (reti di Nasta e Sinopoli) vince il derby di andata al Paschiero (per l’Albese a segno Colarelli) mentre ad Alba, in un clima di polemiche per i prezzi “alle stelle” applicati dal club langarolo al costo del biglietto di ingresso (contestati anche dall’allora dirigente del Cuneo Barroero durante una trasmissione sportiva di una nota emittente locale) i biancoazzurri vincono 2-0 con doppietta di Mari. Albese e Cuneo si ritrovano di fronte nell’Interregionale girone A 1984-85: all’andata Albese-Cuneo 1-0 (Saporito su rigore), al ritorno Cuneo-Albese 1-0 (rete dell’ex di “Momo” Dogliani, attuale trainer del Saluzzo). Sempre in Interregionale girone A, ma nel 1985-86 ecco due pareggi a reti inviolate, infine gli ultimi confronti ufficiali che precedono la sfida di domenica 7 dicembre al Paschiero. Siamo nell’Eccellenza girone B 1996-97 (nel frattempo il Cuneo ha conosciuto per alcuni anni la C2, a cavallo degli anni 80 e 90) e il derby è previsto alla prima giornata: all’andata al San Cassiano è 1-1 (rete ospite di Becchio e pareggio albese di Luca Morone), al ritorno al Paschiero decide un rigore del compianto Labrozzo a favore della squadra biancorossa. Bibliografia: – Da Cent’anni nel pallone, una storia in biancorosso (di Gualtiero Franco con ricerche storiche di Antonio Tranchero, 1995 e aggiornamento 2005) – I 50 anni dell’Us Albese (1967), Albese 70 anni di vita (1987)