Notizie

MANITA ALBESE ALL’ESORDIO IN CAMPIONATO. TRAVOLTO IL CAVOUR

L’Albese vuole tornare subito in Serie D, e la squadra allestita dal DS Tony Isoldi e da Giancarlo Rosso ha tutte le carte in regola per farlo.E’ qu

L’Albese vuole tornare subito in Serie D, e la squadra allestita dal DS Tony Isoldi e da Giancarlo Rosso ha tutte le carte in regola per farlo. E’ questo il messaggio che arriva forte e chiaro dopo le prime due uscite ufficiali della compagine langarola. Se le tre reti rifilate alla Cheraschese in Coppa Italia sette giorni fa avevano già di per sé fatto stropicciare gli occhi ai tifosi, il debutto casalingo in campionato è da mille e una notte: 5-0 ad un Cavour capace lo scorso anno di chiudere in ottava posizione, gara mai in discussione, poco o niente concesso all’attacco torinese (va detto, privo dei titolari Pareschi e Ligotti appiedati la scorsa stagione dal giudice sportivo) e sette minuti impressionanti ad inizio ripresa, nei quali gli albesi riescono ad andare a segno per ben quattro volte, trascinati dallo straripante duo Berberi-Sinato. Tutto facile per gli uomini di Rosso, che di fatto portano la partita dalla loro dopo appena 8′ di gioco, ma da applausi è lo schema con il quale la squadra va in porta: punizione dalla tre/quarti di Poli che serve in fasci Praino, palla tesa al centro dell’ex difensore della Lavagnese e Berberi, colpevolmente solo, ha gioco facile a controllare e a spedire la palla in rete tra una selva di gambe. Il Cavour accusa il colpo e al 12′ su una rapida ripartenza di Poli i locali potrebbero passare nuovamente, ma l’esterno albese solo davanti a Volante batte troppo centralmente e l’estremo difensore torinese in tuffo sventa la minaccia. Il gioco a questo punto pare addormentarsi, l’Albese controlla senza troppi problemi, ma incredibilmente al 24′ rischia la beffa grossa: splendida giocata sull’out sinistro di Atteritano, palla al centro per l’accorrente Bonelli che da ottima posizione calcia alto una sorta di rigore in movimento. E’ una fiammata isolata, perchè prima della fine della prima frazione di gioco è ancora l’Albese a rendersi pericolosa per ben tre volte con Sinato: la prima al 32′ quando servito alla perfezione da Poli, lascia partire un tiro/cross insidioso che attraversa tutto lo specchio della porta senza trovare un compagno pronto alla deviazione in rete, quindi al 37′ quando riceve a centro area un rapido scambio tra Poli e Berberi schiacciando debolmente a terra di testa e consentendo a Volante la facile presa, ed infine al 40′ quando sempre di testa su cross di Cornero gira a lato da buona posizione. L’avvio di ripresa è devastante per gli albesi, che nel giro di 7′ triturano gli avversari dando una prepotente prova di forza. Dopo appena 1′ Berberi raddoppia: invito dalla destra di Poli, la difesa del Cavour si dimentica di Berberi e per il bomber albese è un gioco da ragazzi depositare in rete da due passi. Neppure il tempo di annotare la marcatura e l’Albese passa ancora al 3′: azione da manuale avviata da Poli, assist di tacco dell’incontenibile Berberi che serve Sinato, botta dell’ex attaccante di Chieri e Tritium, palla che centra il palo, carambola sul portiere e termina in rete per la più sfortunata delle autoreti. Il Cavour scompare e al 5 di rimessa Cornero fa male: palla sulla destra, prepotente diagonale a mezza altezza dell’esterno albese e poker servito. Che diventa pokerissimo al 7′ quando Manuel Sinato si prende la scena incornando magnificamente un cross di Cornero dalla destra. Incredibile, la partita finisce dopo appena 7′. Il Cavour cerca la gloria con Stangolini che da buona posizione fallisce il gol della bandiera, l’Albese controlla senza più infierire portando a casa i primi tre punti della stagione. Il messaggio al campionato, è partito forte e chiaro… ALBESE: Baudena, Praino, Sinato Mat., Gallesio, Roveta, Galvagno, Cornero, Bellan (26’st Colla), Sinato Man. (34’st Daziano), Berberi, Poli (31’st Gambino). A disp. Tarantini, Delsanto, Carbone, De Paulis. All. Rosso CAVOUR: Volante, Laganà (44’st Pesce), Ferrati M., Cuttini, Friso, Meitre Libertini (10’st Cristiano), Valerio,Cretazzo, Bonelli, Atteritano (12’st Ferrati A), Stangolini. A disp. Gilli, Castiglia, Re, Longhin. All. Di Leone RETI: pt 8′ Berberi st 1′ Berberi, 3′ aut. Volante, 5′ Cornero, 7′ Sinato Nella Foto: Berberi Testo e Foto Fabio Magliano