Notizie

PAREGGIO DI RIGORE CON LA CHERASCHESE

Pari di rigore tra Albese e Cheraschese, con due penaltly, uno per tempo, a fissare il risultato su un “X” che sta stretto ad una Cheraschese che, anc

Pari di rigore tra Albese e Cheraschese, con due penaltly, uno per tempo, a fissare il risultato su un “X” che sta stretto ad una Cheraschese che, ancora orfana del bomber Melle (qualche minuto per lui a fine gara, giusto per fargli assaggiare il campo) paga a caro prezzo i troppi errori sotto porta concessi da un’Albese visibilmente sottotono, forse ancora provata dall’impegno infrasettimanale in coppa. Alla quale va il grande merito di non aver mai mollato tenendo a galla la nave nella burrasca, agguantando allo scadere il pareggio con un rigore contestatissimo dai “lupi” bianconeri. E dire che l’avvio di gara era stato incoraggiante per i rumorosi tifosi albesi, che dopo appena 3′ vedono Manuel Sinato smarcare con una bella giocata Poli in area, la cui girata da ottima posizione sfiora il palo e si perde sul fondo. Paiono esserci i presupposti per una gara arrembante dei ragazzi di Rosso, ed invece al 10′ a passare è la Cheraschese: ingenuità di Praino che aggancia Celeste in area e calcio di rigore concesso dal signor Cannata di Collegno. Dal dischetto si presenta lo stesso Celeste che con freddezza spiazza Baudena. La rete subita stordisce l’Albese che rischia di capitolare un minuto più tardi quando Costamagna sfonda sulla destra ma, da posizione defilata, spara sull’esterno della rete. Al 18′ la prima, grande occasione per la Cheraschese per chiudere la gara: lancio dalle retrovie di Briano, il fuorigioco dei padroni di casa non scatta consentendo a Pupillo di venirsi a trovare a tu per tu con Baudena ma l’estremo difensore albese compie un autentico miracolo sradicando in uscita la palla dai piedi dell’attaccante bianconero senza commettere fallo. Il pericolo corso fa alzare il baricentro dell’Albese che, seppur in modo confuso e disordinato, ritorna a pungere dalle parti di Maiani, prima al 24′ quando Berberi gira di testa fuori misura un invito di Cornero, quindi in rapida successione con Sinato che, al 35′, dal cuore dell’area di rigore forse contrastato dal recupero di un difensore calcia malamente sul fondo, e con Berberi al 37′ la cui girata di testa in tuffo su cross di Cornero non trova di un niente la porta. L’ultimo sussulto della prima frazione di gioco è però ancora di marca cheraschese, con un tio cross di Del Buono su schema da calcio piazzato che per poco non inganna Baudena, spegnendosi di un niente sul fondo. L’avvio di ripresa è da incubo per l’Albese che vede la Cheraschese attaccare con grande furore e sfiorare il raddoppio dopo 11′ quando Pupillo viene messo nelle condizioni di battere a rete da buona posizione ma la sfera si stampa sul palo, sulla ribattuta la palla danza pericolosamente nell’area piccola albese senza che nessun giocatore cheraschese intervenga a correggerla in rete, consentendo così a Baudena di farla sua in tuffo. Al 13′ tremano ancora i tifosi albesi quando il solito Pupillo dalla sinistra chiama l’estremo difensore locale alla risposta d’istinto, la palla arriva a Celeste al limite dell’area ma il suo tiro a giro esce di poco alto sopra la traversa. Il primo squillo dell’Albese al quarto d’ora con una conclusione fuori misura di Bellan, quindi al 30′ quando il neo entrato Delpiano pennella un perfetto cross al centro per Berberi la cui incornata da pochi passi vede Maiani compiere un prodigio deviando in angolo con una mano. Al 33′ ancora l’ex attaccante dell’Asti cerca la via della rete da posizione defilata trovando ancora Maiani pronto alla deviazione. La Cheraschese barcolla senza riuscire a imbastire un efficace contropiede per chiudere il match, ed allora al 45′ ecco materializzarsi la beffa: su un invito dalla destra di Poli Manuel Sinato va giù in area in modo scomposto, l’arbitro ravvisa una trattenuta di Ciccomascolo e decreta la massima punizione tra le proteste ospiti. Dal dischetto va Berberi che non sbaglia, salvando l’imbattibilità casalinga dell’Albese e negando alla Cheraschese tre punti parsi ai più meritati. ALBESE-CHERASCHESE 1-1 ALBESE: Baudena, Praino, Sinato Matteo, Bellan, Roveta, Galvagno (14’st Magnone), Cornero (18’st Delpiano), Granieri, Manuel Sinato, Berberi, Poli. A disp. Tarantini, De Paulis, Daziano, Colla, Gambino. All. Rosso CHERASCHESE: Maiani, Costamagna, Fontana, Alushi (31’st Berardo), Ciccomascolo, Moracchiato, Del Buono, Briano, Veglio (31’st Di Stefano), Celeste (40’st Melle), Pupillo. A disp. Sarvia, Cavaglià, Gallo, Malvicino. All. Brovia Arbitro: Cannata di Collegno RETI: 10’pt Celeste rig (C), 45’st Berberi rig (A)