Notizie

SERIE D: ALBESE – CHIERI 5 – 2

20 gennaio 2010 – recupero 16.a giornataPRONTO RISCATTO DEI BIANCOAZZURRI: NIETO MATTATORE!!! ALBESE: Dutto, Emiliano Busato, Nebbia, Cuttini, Staffolarini, Mer

20 gennaio 2010 – recupero 16.a giornata PRONTO RISCATTO DEI BIANCOAZZURRI: NIETO MATTATORE!!! ALBESE: Dutto, Emiliano Busato, Nebbia, Cuttini, Staffolarini, Merialdo, Ferrari (37′ st Pantaleo), Odino, Nieto (44′ st Jeremias Busato), Garrone, Fassina (32′ st Roggero). All. Rosso. CHIERI: Branchetti, Cristino, Ricciardi, Di Lorenzo, De Nardin, Cinicola, Michero (28′ st Pisani), De Martini (28′ st Tummiolo), Alberti (38′ st Desideri), Pasquero, Fabbrini. All. Storgato. ARBITRO: Pierro di Nola RETI: Fassina (A) 5′ pt – Pasquero (C) 21′ pt – Nieto (A) 22′ pt, 5′ st, 21′ st – Fabbrini (C) 28′ pt – Garrone (A) 46′ st. AMMONITI: Emiliano Busato, Staffolarini, Fassina per l’Albese Cristino, Ricciardi, Pasquero, Pisani per il Chieri. SPETTATORI: 200 circa. ANGOLI: 5-3. RECUPERO: 2′, 3′. NOTE: giornata nuvolosa, terreno gelato. ALBA – Il risultato di domenica scorsa in quel di Chiavari deve aver fatto arrabbiare (eufemismo) e anche tanto mister Rosso e nel contempo aver fatto accumulare tanta rabbia in corpo dei giocatori albesi. Un risultato di proporzioni esagerate visto quanto successo in campo che ha scatenato una prova d’orgoglio sfociata in questo 5 a 2 finale contro un Chieri tutt’altro che dimesso. Nel complesso è stata una partita ben giocata da entrambe le formazioni che hanno offerto spettacolo ed emozioni senza badare a spese. La prima rete arriva al 5′ quando una fuga sull’out di Ferrari genera un preciso traversone centrale dove il pronto taglio consente a Fassina di essere presente e con il piattone timbra il primo cartellino. Il pareggio dei conti arriva al 21′ allor quando, da uno sviluppo di un corner, Michero scodella dentro per la testata vincente di Pasquero. Passa appena un minuto e l’Albese si riporta avanti: Ferrari serve un Nieto formato super man, il bomber controlla e in diagonale sul palo lungo gela Branchetti. 2 a 1. Le emozioni sono ravvicinate e già al 28′ l’equilibrio ritorna e regna sovrano: l’ex professionista Fabbrini si destreggia ai vertice dell’area e con un violento tiro a giro mette sul palo lungo con Dutto impietrito. 2 a 2 e riposo. Appena riprendono le ostilità e al 50′, Nebbia si invola in una forte progressione per poi centrare in corsa dove trova Nieto il quale non perdona lo schot conclusivo. 3 a 2. I biancoazzurri tengono botta e al 66′ Nieto sigla la sua personale tripletta sfruttando con una capocciatta un cross al bacio di Ferrari. 4 a 2. A cavallo dell’85’ Dutto si rende protagonista di un paio super interventi salvarisultato mentre all’89’ standing ovation del pubblico per l’uscita anticipata di Nieto. Quando scorrono i titoli di coda un veloce contropiede di Busato J. mette sul palo lungo dove trova lo smarcatissimo Garrone il quale appoggia in rete il 5 a 2 finale. LE INTERVISTE: Il Presidente Franco Rava: “Sono ovviamente contentissimo di questa vittoria che ci ripaga in parte di quanto successo a Chiavari. Il nostro bomber ci rende felicissimi confermando le sue straordinarie doti realizzative.” Mister Giancarlo Rosso: “Siamo partiti giocando una prima frazione forse troppo timorosi, un atteggiamento che non andava bene. Nella seconda frazione invece abbiamo praticato il nostro calcio, palla a terra, triangolazioni e verticalizzazioni ed è uscita questa meravigliosa vittoria. Siamo tutti contenti di Nieto, noi abbiamo sempre creduto in lui e oggi Francesco ci stà ripagando della fiducia.” Piero Cornero