Notizie

SERIE D: LAVAGNESE – ALBESE 0 – 0

31 gennaio 2010 – 20.a giornataPER L’ALBESE UN PAREGGIO MOLTO STRETTO A LAVAGNALAVAGNESE: Esposito, Ustulin, Garassi, Praino, Campi, Venuti, Piacentini (1

31 gennaio 2010 – 20.a giornata PER L’ALBESE UN PAREGGIO MOLTO STRETTO A LAVAGNA LAVAGNESE: Esposito, Ustulin, Garassi, Praino, Campi, Venuti, Piacentini (14’st Magnè), Maretti, Zaniolo (21’st Nicolini), Perrone (37’st Frateschi) A disp.: Massano, Avellino, Sanguinetti, Masi All.: Dagnino ALBESE: Dutto, Zazza (20’st Staffolarini), Busato E., Cuttini, Maglie, Merialdo, Ferrari, Odino, Busato J.(28’st Bettini), Garrone, Fassina (40’st Roggero) A disp.: Salvalaggio, Cretazzo, Gerardi, Cornero All.: Rosso ARBITRO: Sig. Trasarti di Teramo Note: Ammoniti: Zazza e Garrone (A), Innocenti (L). Recupero pt. 1′, st 4′ LAVAGNA – Allo stadio “Edoardo Riboli” di Lavagna l’Albese di mister Rosso porta a casa un pareggio frutto di una buona prova a livello generale e che si è anche dimostrata superiore nelle opportunità che avrebbero potuto consegnare una vittoria finale. Molto importanti le assenze di Nieto e Nebbia, problemi muscolari, e nell’ultima ora anche Pantaleo ha dovuto dare forfait per un attacco febbrile. L’avvio è favorevole agli ospiti che al 5′ colpiscono la traversa, su gran conclusione da 25 metri di Maretti, e subito dopo Dutto, con uno straordinario colpo di reni, mette via su Perrone. Gli albesi si riorganizzano e provano ad alzare il baricentro arrivando alla conclusione con Fassina in diagonale ma Esposito è molto bravo ad opporsi mentre, subito dopo, una punizione di Innocenti attraversa pericolosamente l’intera area e si perde sul fondo. In chiusura di tempo Ferrari mette in moto Busato J. che con prontezza calcia al volo ed Esposito sorpreso si trova la sfera in braccio!! Nella ripresa, e subito al 52′, una ripartenza rapidissima di Busato J. attiva sulla corsa Fassina che da 20 metri prova il lob con Esposito che, in corsa a ritroso, ferma la sfera con difficoltà e in due tempi! E ‘ un’Albese poco propensa ad allargare le maglie e attenta alle ripartenze come al 79’ quando Ferrari punge con un fendente rasoterra che Esposito non trattiene, arriva come un fulmine Garrone che colpisce a colpo pressoché sicuro ma il portiere ligure si immola con il corpo e riesce a respingere ancora. Nelle note positive della giornata anche l’esordio in panchina del prodotto del vivaio Cornero Edoardo classe “1992”. Domenica prossima in calendario l’atteso derby della “Granda” contro il Cuneo. LE INTERVISTE Il Segretario Generale Roman Saverio: “Un grande punto che è arrivato contro una signora squadra che arrivava da cinque risultati utili consecutivi senza reti subite, noi siamo arrivati a questa partita con qualche difficoltà organica. Abbiamo disputato una buona gara, abbiamo fatto bene e siamo molto soddisfatti. Ci sono state anche le occasioni per poter vincere, così non è stato e ci accontentiamo di questo punto che è un punto molto pesante conquistato su un campo importante. Un grosso plauso a tutti i nostri ragazzi e al mister che sono stati artefici di una gara perfetta, tatticamente e tecnicamente si sono espressi ad alti livelli, molto bravi.” Mister Giancarlo Rosso: “Si abbiamo preso un punto importante, potevamo anche vincere ma siamo contenti così. Siamo arrivati a questa partita con problemi di infortuni e questo ci ha penalizzati ma i ragazzi sono stati bravi facendo una partita sopra le righe. La partita contro la Lavagnese in generale è stata pari ma noi siamo stati superiori a livello di occasioni importanti quindi alla fine è anche un pareggio stretto ma ripeto sono contento così.” Piero Cornero