Notizie

SINATO-GOL CON IL VILLALVERNIA E L’ALBESE TORNA IN VETTA

Partita dominata per un’ora dove abbiamo giocato bene e creato tante occasioni. Il nostro limite è stato quello di non averla chiusa e, di conseguen;PRIMA SQUADRA;;
1297;;;27/10/2014 18:21;26/10/2014;20:23;26/10/2014;20:23;;;TRE PUNTI D’ORO;L’Albese torna da Valenza con tre punti fondamentali per la classifica. In una sfida che registra il ritorno di capitan Roveta, è il bomber Manuel Sinato a siglare una tripletta. Il primo gol arriva su calcio di rigore per un nettissimo fallo di mani in area valenzana. Dopo il raddoppio sempre del numero nove, è Cornero a siglare il terzo gol. Ancora Sinato porta i biancocelesti sul quattro a zero. La Valenzana, ad un quarto d’ora dalla fine, realizza il punto della bandiera dagli undici metri. Così il mister Giancarlo Rosso al termine della partita E’ una vittoria in virtù di un primo tempo perfetto che ci ha permesso di andare al riposo sul 3 a 0 . Abbiamo dimostrato di essere squadra anche fuori casa. Ora bisognerà dare continuità”. MARCATORI: pt 5′ rig. e 15′ Man. Sinato, 30′ Cornero st 22′ Man. Sinato, 35′ Manno rig. (V). VALENZANA MADO: Frisone, Gramaglia (15′ st Boveri), Di Sisto, Marelli, Gramaglia (20′ st Ghigliazza), Fiore (10′ st Amodio), Cappannelli, Manno, Ilardo, Palazzo, Rizzo. All. Merlo. ALBESE: Tarantini, Gambino, Mat. Sinato, Gallesio (25′ st Bellan), Roveta, Galvagno, Praino, Granieri, Man. Sinato, Poli (30′ st Delpiano), Cornero (38′ st Daziano). All. Rosso. Nella sezione “Fotogallery” tutte le immagini del match di Valenza

Mai sconfitta fu più utile. Dopo lo scialbo 1 a 0 di Fossano e squadra retrocessa in quarta posizione, l’Albese pare aver trovato la giusta quadratura, inanellando tre vittorie consecutive figlie di nove reti fatte e una sola subita (su calcio di rigore) che le sono valse il nuovo primato in coabitazione con il sorprendente BeneNarzole, alla vigilia del big match di domenica sul campo di un Pinerolo rabbioso dopo le cinque reti rimediate oggi con i narzolesi. Nella sfida interna con il Tortona Villalvernia gli uomini di Rosso sfoderano un buon carattere dominando per oltre un’ora senza nulla concedere agli avversari, ai quali va il merito di non aver mai sbandato davanti alle iniziative langarole e di aver sfiorato addirittura un pareggio negli ultimi minuti di gara che, alla luce di quanto visto in campo, sarebbe stato alquanto immeritato. Il primo tempo è un monologo dei locali, già all’8′ i padroni di casa sfiorano il vantaggio grazie al solito Manuel Sinato che, servito sulla destra dall’intraprendente Cornero, supera con un dribling stretto il diretto avversario, si accentra ma il suo tiro viene smanacciato in tuffo da Murriero. Al quarto d’ora è Poli, con un bel tiro di controbalzo dal limite dell’area, a cercare la porta ma la palla sibila di poco alta sopra la traversa. Ancora Albese pericolosa al 18′ quando Sinato, questa volta in versione assistman, mette al centro un buon pallone per Bellan che di testa in tuffo non trova la porta da ottima posizione. La pressione langarola è costante, e al 30′ arriva puntuale il vantaggio locale: Camussi cintura ingenuamente Sinato in area, l’arbitro decreta la massima punizione che lo stesso bomber realizza con freddezza. Una volta in vantaggio i locali continuano a premere alla ricerca della rete che potrebbe chiudere il match, e la sfiorano al 35′ quando Delpiano, con un bello spunto sulla sinistra, mette al centro un pallone velenoso sul quale Poli arriva di un soffio in ritardo per la deviazione sotto porta. Se il primo tempo è a totale appannaggio dell’Albese, la ripresa si apre sulla falsariga dei primi 45′, con i locali che partono forte dando l’impressione di voler mettere subito al sicuro il risultato per evitare spiacevoli sorprese, e dopo 2′ Sinato, con uno strano colpo di petto su invito di Cornero, rischia di sorpendere il portiere con un beffardo pallonetto. Al 10′ Berberi, al rientro dopo un infortunio, gira debolmente da centro area e Murriero non ha problemi a bloccare a terra. Al 20′ si vede finalmente il Villalvernia con una punizione dal limite dell’area di Dalessandro che sibila alla sinistra di Tarantini e si perde sul fondo. Sulla ripartenza ancora l’Albese è pericolosa con Berberi che serve sulla destra Cornero, il cui tiro al volo termina però alle stelle. Con il trascorrere dei minuti la pressione dei locali va via via spegnendosi e il Villalvernia esce dal guscio rischiando seriamente di beffare l’undici di Rosso. Al 24′ Deideri dalla lunga distanza cerca senza fortuna la via della rete, mentre al 31′ tremano i tifosi albesi quando, sugli sviluppi di un corner di Deideri, Camussi in mischia incorna alla perfezione ma la palla si stampa sulla traversa. Al 41′ l’ultimo sussulto alessandrino con Cassano che, ancora su palla inattiva, colpisce di testa debolmente da buona posizione e la sfera si perde sul fondo. L’Albese incamera così tre punti pesantissimi contro una squadra capace di fermare la corsa di squadre d’alta classifica come Cheraschese, BeneNarzole e Castellazzo, e si presenta con qualche certezza in più alla delicata sfida di domenica a Pinerolo. ALBESE: Tarantini, Gambino, Sinato Matteo, Gallesio, Roveta, Bellan, Cornero, Granieri, Sinato Manuel, Delpiano (10’st Berberi), Poli A disp.: Baudena, Colla, Magnone, Politanò, Daziano, Galvagno All. Rosso TORTONA VILLALVERNIA: Murriero, Giordano, Iannelli, Bardone, Cristiano, Camussi, Calogero (10’st Massaro), Bardone (31’st Mandirola), D’Alessandro, Deideri (42’st Maldonado), Cassani A disp. Mercorillo, Polla, Lombardini, Bisio. All. Melchiori RETI: 30 ‘pt Manuel Sinato rig. Arbitro: Longo di Cuneo Testo e foto Fabio Magliano

,,,,,,,,,,,