Notizie

TRIS ALBESE CONTRO L’ASTI. ORA E’ FUGA

ALBESE – ASTI 3-1ALBESE: Libertazzi, Ginatta (24’st Germano), Gambino, Crana, Mozzone, Casetta, Ferrero (19’st Gulino),, Fissore, Boffa, Caramucci (

ALBESE – ASTI 3-1 ALBESE: Libertazzi, Ginatta (24’st Germano), Gambino, Crana, Mozzone, Casetta, Ferrero (19’st Gulino),, Fissore, Boffa, Caramucci (38’st Smecca), Lugliengo. A disp. Gaia, Passariello, All. Aimo ASTI: Poppa, Vercelli, Marmo, Boriero, Arnone, Gamba, El Farsi, Graziano, Mobrici, Costantino, Manzone. A disp. Bertelli, Bertero, Serra, Vairo, Monda, Ociu, Kukumja. RETI: pt 40′ Fissore, 42′ Boffa, 44′ El Farsi: 35’st Lugliengo ALBA – Continua inarrestabile la cavalcata dell’Albese in vetta alla classifica e, dopo il Chieri, a cedere le armi all’armata di Aimo e’ l’Asti che arriva ad Alba battagliero, mette in seria difficolta’ i bianco azzurri ma in un paio di minuti allo scadere del primo tempo gli albesi riescono a indirizzare la gara dalla loro capitalizzando al massimo le occasioni create e allungando in classifica sul Lascaris, fermato dal Derthona e ora distante 7 punti dalla vetta. Una mini fuga che fa ben sperare per il proseguo del torneo. Ma veniamo alla gara: l’Albese scende in capo un po’ contratta e subisce un po’l’aggressivita’ astigiana ma al 27′ sfiora la rete con Fissore la cui conclusione termina fuori. La reazione del galletti non si fa attendere e al 35′ Costantino dal limite sfiora il palo. La svolta al 40′ quando Ferrero salta in scioltezza due avversari ma, solo davanti all’estremo difensore astigiano, si fa respingere la conclusione: sulla ribattuta si avventa Fissore che non sbaglia e porta l’Albese in avanti. Il gol taglia le gambe all’Asti che due minuti piu’ tardi capitola nuovamente: l’incontenibile Fissore serve Boffa il cui tiro di piatto non lascia scampo a Poppa. Il doppio vantaggio fa sedere leggermente i padroni di casa e l’Asti ne approfitta subito accorciando le distanze con El Farsi che corregge in rete una respinta del palo su conclusione di Mobrici. Nella ripresa l’Albese amministra bene l’incontro almeno sino al 20′ quando Gambino viene allontanato dal campo per doppia ammonizione. Con un uomo in piu’ la compagine astigiana osa maggiormente, rendendosi pericolosa soprattutto su un calcio piazzato di Mobrici, ma con gli avversari sbilanciati in avanti alla ricerca del pareggio, l’Albese ha vita facile di rimessa, e proprio su azione di contropiede al 35′ trova la rete che chiude il discorso tre punti. A siglarla e’ il dinamico Edoardo Lugliengo che, dopo aver saltato in velocita’ il diretto avversario, supera con freddezza Poppa siglando cosi’ l’ennesima, meritata vittoria albese.

Edoardo Lugliengo