Notizie

UNA BRUTTA ALBESE CROLLA A SANTHIA’

SANTHIA’ – ALBESE 4-1SANTHIA’: Depperu, Cheremeh, Manegatti, Del Signore, Tos, Pobega, Brognoli, Cagliano (36’st Gianetto), Di Paola (30&acute

SANTHIA’ – ALBESE 4-1 SANTHIA’: Depperu, Cheremeh, Manegatti, Del Signore, Tos, Pobega, Brognoli, Cagliano (36’st Gianetto), Di Paola (30’st Koetting), Minincleri, Giaracuni (20’st Santarsiero). A disp. Peirano, Bertello, Ferraro, Torta. All. Pantaleone ALBESE: Baudena, Cuttini (16’pt Fici), Nebbia, Cocito, Staffolarini, Mauri, Cagnasso (38’st Gallesio), Cappannelli (6’st Chieppa), Piovano, Perrone, Cornero. A disp. De Miglio, Lugliengo, Cora, Fissore. All. Rosso ARBITRO: Amabile di Vicenza RETI: 27’pt Brognoli, 2’st Minincleri, 10’st Piovano (A), 18’st Di Paola, 36’st Cagliano SANTHIA’ – Aveva chiesto una prestazione da 110% capitan Cuttini per superare la sua ex squadra, quello che l’Albese ha prodotto è stata invece la sua peggiore prestazione stagionale, culminata con una pesante sconfitta della quale Cuttini, ironia della storte, è stato inerme spettatore essendo uscito dopo un quarto d’ora per un brutto infortunio. Difesa prodiga di amnesie, centrocampo impreciso e attacco impalpabile, nulla ha funzionato in casa Albese a Santhià tanto che ai padroni di casa è bastato un tempo giocato ai minimi sindacali per indirizzare i tre punti verso di loro. Nella ripresa, invece, quando l’Albese pareva voler abbozzare un minimo di reazione, ecco una colossale svista arbitrale a chiudere definitivamente i giochi e a far calare la notte più buia sui bianco azzurri. Pronti-via e Giaracuni mette al centro un invitante pallone sul quale Brognoli arriva in ritardo e la palla termina sul fondo. Al 5′ un brutto buco difensivo porta Di Paola in area, Staffolarini lo abbatte e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Dagli undici metri si porta lo stesso Di Paola ma la sua conclusione di potenza centra la traversa. Al 16′ una brutta tegola si abbatte sull’Albese: in un contrasto di gioco Cuttini accusa una brutta botta al ginocchio e deve lasciare il campo claudicante. In settimana si conoscerà l’entità del trauma. La reazione dell’Albese si limita ad un traversone di Cappannelli incornato debolmente da Cornero, mentre al 14′ ancora Giaracuni mette al centro per Brognoli che da due passi a porta vuota spedisce fuori. La rete per il 7 locale è solo rimandata, perchè al 27′ il centrocampista spedisce da 30 metri un bolide effettato ad insaccarsi all’incrocio. La reazione ospite tarda ad arrivare e si limita ad un colpo di testa alto di Mauri su punizione di Perrone. Nella ripresa piove sul bagnato e al 2′ uno spunto di Di Paola trova Minincleri indisturbato a centro area: per il fantasita granata è un gioco da ragazzi raddoppiare. Il gol finalmente scuote gli ospiti che tentano di imbastire trame offensive più efficaci e al 4′ Piovano fa tutto da solo, si porta al tiro da fuori ma la conclusione è centrale e Depperu blocca. Al 10′ Nebbia mette al centro per Chieppa, incornata del centravanti albese, Manegatti respinge sulla linea ma sulla ribattuta si avventa Piovano che accorcia le distanze. Finalmente l’Albese pare riuscire ad entrare in partita, ma dieci minuti più tardi un lancio dalle retrovie pesca Di Paola in clamoroso fuorigioco incredibilmente l’arbitro lascia correre e per l’ex attaccante del Cuneo è semplice superare Baudena con un delizioso pallonetto e chiudere l’incontro. La rete ha sull’Albese un contraccolpo devastante, i ragazzi di Rosso sbandano pericolosamente e al 22′ Di Paola potrebbe raddoppiare ma giunge di un niente in ritardo sull’invito di Santarsiero. Al 36′ il poker firmato Cagliano che, lanciato a campo aperto in contropiede, fulmina per la quarta volta Baudena. Per l’Albese è notte fonda, la delusione è tanta così come la certezza che la squadra vista a Santhià è troppo brutta per essere vera. Ora una prova d’orgoglio contro il Chiavari Caperana, gara che si dovrebbe disputare (FIGC permettendo) sabato 3 dicembre a San Cassiano alle 15, match da non fallire per continuare a sperare in una salvezza comunque ampiamente alla portata dell’Albese.