Notizie

UNA GRANDE ALBESE VINCE E CONVINCE AD ASTI

ASTI – ALBESE: 0-2 ASTI: Fadini, Ghi, Raviola (35’st Borriero), Arnone, Marinelli, Pozzatello, Vercelli, Gamba, Morbici (30’st Kunrija), El Farssi,

ASTI – ALBESE: 0-2 ASTI: Fadini, Ghi, Raviola (35’st Borriero), Arnone, Marinelli, Pozzatello, Vercelli, Gamba, Morbici (30’st Kunrija), El Farssi, Costantino (1’st Kociu). A disp. Poppa, Serra, Vairo, Barbato. All. Bravo ALBESE: Libertazzi, Ginatta, Gulino, Boggione, Mozzone, Casetta, Astrua (20’st Crana), Fissore, Boffa (25’st Ferrero), Caramucci, Smecca(40’st Gaia). A disp. Borsa, Germano, Gambino, Rossotti All.: Aimo Arbitro: Miele di Torino RETI: 25’st Caramucci rig., 27’st Ferrero ASTI: Basta un tempo ai ragazzi di Aimo per avere la maglio dell’Asti, al termine di una gara dominata e risolta nell’arco di due minuti. Il primo tempo non è brillante per i bianco/azzurri, che creano due azioni da rete con Boffa e Smecca ma la mira degli attaccanti langaroli è imprecisa. Il brivido maggiore dalle parti di Fadini lo fa correre Caramucci, il migliore in campo, alla mezz’ora quando su calcio di punizione dal limite dell’area coglie la traversa. La partita cambia radicalmente nella ripresa, gli albesi scendono in campo più concentrati, la difesa viene meglio registrata, il centrocampo pare più preciso ed attento e grazie agli inserimenti di Crana e Ferrero la manovra langarola acquista in brillantezza. E i frutti si vedono al 25′ quando l’ispirato Caramucci si procura un rigore incaricandosi poi lui stesso della realizzazione. Portiere da una parte, palla dall’altra e Albese in vantaggio. La rete galvanizza i ragazzi di Aimo che continuano a premere e due minuti più tardi passano nuovamente con Pietro Ferrero che, dopo aver recuperato una palla al limite dell’area, insacca con un gran tiro a giro. Con la partita ormai al sicuro, l’Albese si limita a controllare il gioco locale, sfiorando ancora la rete su punizione ma la conclusione di Crana termina di poco alta sulla traversa. “E’ stata una vittoria meritata – il commento dei responsabili albesi – il primo tempo non ci ha visti brillare, dovevamo registrare la difesa e trovare maggiore precisione a centrocampo. Va detto che, nonostante la nostra prestazione non brillante, non abbiamo mai corso grandi rischi. Nella ripresa siamo stati bravi a scendere in campo piu’ concentrati e, anche grazie a dei cambi azzeccati che hanno donato piu’ vivacita’ alla manovra, siamo riusciti a sbloccare il risultato e a metterlo poi subito al sicuro. Ora ci godiamo questi sei punti ben sapendo che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento”