Notizie

UNA ZAMPATA DI COLAIANNI E PER L’ALBESE E’ MINI-FUGA

LUCENTO – ALBESE 0-1LUCENTO: Ussia, Tartaglia, Mangano, Giai, Magnano (30’pt Farella), Commisso, Grimaldi, Di Fede (1’st Caria), Trentinella, Lapadu

LUCENTO – ALBESE 0-1 LUCENTO: Ussia, Tartaglia, Mangano, Giai, Magnano (30’pt Farella), Commisso, Grimaldi, Di Fede (1’st Caria), Trentinella, Lapadula, Di Renzo (30’st Colucci). A disp. Di Niro, Olivieri, Zucco, Fazzolari. All. Senatore ALBESE: Pinelli, Cornero, Balestrieri (35’st Ginatta), Maglie, Nebbia, Rinaldi, Delpiano (45’st Spada), Gallesio, Gai, Garrone, Colaianni (40’st Zefi). A disp. Baudena, Sese, Porta, Ferrero. All. Rosso Arbitro: Paolino di Alghero RETI: 16’pt Colaianni TORINO: Basta una zampata del sempre più sorprendente baby Luca Colaianni per consentire all’Albese di inanellare la quinta vittoria consecutiva e, complici i contemporanei pareggi di Acqui e Pro Dronero, tentare la prima mini-fuga della stagione. Contro un Lucento in crisi che, a poche ore dal match, ha esonerato il tecnico Piazzoli sostituito al momento in panchina da Senatore, l’Albese disputa una gara accorta, mantenendo costantemente il pallino del gioco, costruendo molto ma sciupando altrettanto in fase offensiva, tanto che alla fine ci vuole un super Pinelli per impedire a Lapadula di timbrare l’atroce beffa. Per la trasferta torinese il mister Rosso cambia leggermente le carte in tavola, lancia dal primo minuto l’esterno ’94 Balestrieri, ormai recuperato dal brutto infortunio accusato durante la preparazione, conferma in avanti Delpiano che molto bene aveva fatto con il Benenarzole e presenta in panchina Renato Zefi, la punta ’95 albanese “liberata” nelle ultime ore dalla Federazione. Dopo una prima fase di studio, nella quale si registra unicamente una bella girata in acrobazia di Gai abbondantemente fuori misura, l’Albese al 16′ passa: l’arbitro Paolino concede il vantaggio su un evidente tocco di mano di un difensore torinese in area, la palla giunge a Gai che appoggia per Colaianni, freddissimo a battere a rete da due passi siglando la sua quarta marcatura in campionato. La reazione del Lucento è sterile e si limita ad una botta da fuori area di Mangano a lato. Nella ripresa i padroni di casa osano di più inserendo l’esperta punta Caria, ma è subito l’Albese a rendersi pericolosa con Gai che, dopo 1′ costringe Ussia agli straordinari. E’ quindi la volta del frizzante Delpiano cercare la via della rete, prima con una bella conclusione a giro che termina di poco alta sopra la traversa, quindi con Gai “stoppato” da Commisso al momento di battere a rete da buona posizione, quindi ancora con Delpiano splendidamente lanciato a rete ma fermato da Ussia in uscita. Al 40′ la beffa rischia di essere atroce per i bianco azzurri langaroli: difesa ospite in ritardo, Lapadula da ottima posizione batte a rete per la prima volta nel corso dell’incontro ma Pinelli è superlativo a tuffarsi bloccando la palla sulla linea. Pericolo scampato e Albese che chiude in avanti ma Gallesio, dopo essersi ben liberato al limite dell’area, conclude centralmente e Ussia ha vita facile nel bloccare il pallone. Una vittoria meritata per un’Albese cinica e concreta, che rischia poco in difesa e risulta letale in avanti. Ora i punti di vantaggio sulla seconda salgono a 4, un passo importante anche se la strada è ancora lunghissima e piena di ostacoli. Domenica 30 settembre impegno casalingo per i ragazzi di Rosso in casa contro il Chisola, con la prima squadra che torna a giocare al Coppino complice il contemporaneo impegno casalingo della A2 femminile. I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA ACQUI-BUSCA 0-0 BENE NARZOLE-LIBARNA 4-4 CASTELLAZZO-CHERASCHESE 0-0 CAVOUR-PINEROLO 0-1 LUCENTO-ALBESE 0-1 OLMO-AIRASCACUMIANESE 1-1 PRO DRONERO-VALENZANA 2-2 SALUZZO-CHISOLA 1-0 CENISIA-CBS 2-2 LA CLASSIFICA ALBESE15 ACQUI11 CBS SCUOLA CALCIO10 PRO DRONERO10 PINEROLO9 AIRASCACUMIANESE8 CASTELLAZZO BORMIDA8 CHISOLA7 VALENZANA MADO6 SALUZZO5 CHERASCHESE5 BENARZOLE4 OLMO4 LUCENTO4 LIBARNA4 CAVOUR4 BUSCA4 SPORTING CENISIA4

Luca Colaianni, ancora una volta decisivo